Gara - ID 296

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante CUTROFIANO
ProceduraAperta
CriterioMinor prezzo
OggettoLavori
Procedura aperta per l’affidamento dei “LAVORI DI ADEGUAMENTO SISMICO DELLA SCUOLA MEDIA DON BOSCO”
CUP F83H18000110002 – CIG 85735258A4
 
CIG85735258A4
CUPF83H18000110002
Totale appalto€ 1.508.023,36
Data pubblicazione 30/12/2020 Termine richieste chiarimenti Lunedi - 18 Gennaio 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 20 Gennaio 2021 - 12:00 Apertura delle offerteVenerdi - 22 Gennaio 2021 - 12:00
Categorie merceologiche
  • 45 - Lavori di costruzione
DescrizioneProcedura aperta per l’affidamento dei “LAVORI DI ADEGUAMENTO SISMICO DELLA SCUOLA MEDIA DON BOSCO”
CUP F83H18000110002 – CIG 85735258A4
 
Struttura proponente Comune di Cutrofiano
Responsabile del servizio Arch. Gianluigi Russo Responsabile del procedimento Russo Gianluigi
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf allegato-oe - 2.71 MB
File pdf f23-per-bollo - 92.56 kB
File zip progetto-esecutivo-gara - 298.68 MB
File pdf 02-lav-ape-mp-bando-firmato - 389.30 kB
File doc sopralluogo-autonomo - 163.00 kB
File doc atto-unilaterale-di-obbligo - 149.50 kB
File pdf 02-lav-ape-mp-disciplinare-firmato - 633.14 kB
File pdf allegato-nt - 755.20 kB
File doc allegato-c - 65.50 kB
File doc allegato-b - 66.00 kB
File doc allegato-a - 90.00 kB

Chiarimenti

  1. 08/01/2021 10:58 - Si chiedono chiarimenti circa la corretta presentazione dell’Atto Uniterale d’Obbligo previsto dal punto 15.8 del disciplinare di gara, più precisamente se è sufficiente che detto documento sia firmato digitalmente e inserito all’interno della Documentazione Amminstrativa oppure dovranno essere aggiunte allo stesso le ricevute di trasmissione e consegna di una PEC (contenente l’Atto firmato digitalmente) da inviare ad audo@asmepec.it prima della partecipazione alla gara in oggetto. Grazie.

    Si rinvia a quanto stabilito al punto 15.8, ultimo periodo, del Disciplinare di gara.
    09/01/2021 16:52
  2. 08/01/2021 11:02 - Buongiorno, vorremmo sapere in che giorni e in quali orari è possibile effettuare la presa visione. Grazie mille in anticipo, cordiali saluti!

    Per effettuare il sopralluogo autonomo è necessario prendere contatti con l’Istituto Comprensivo Don Bosco di via Catania, sede dei lavori: Tel: 0836 515145 – email istituzionale: leic823007@istruzione.it.
    09/01/2021 16:53
  3. 08/01/2021 10:35 - per i soggetti di cui all’art.80 ( direttore tecnico e soci) non in possesso di firma digitale , è possibile presentare la dichiarazione del legale rappresentante per conto degli stessi firmata digitalmente dal legale rappresentante che è l’unico in possesso di firma digitale.

    E’ possibile acquisire dichiarazione con firma olografa dei soggetti non in possesso di firma digitale, sottoscritta digitalmente dal legale rappresentate.
    09/01/2021 16:54
  4. 05/01/2021 16:21 - Con la presente si chiede se gli allegati quali domanda di partecipazione e dichiarazioni integrative debbano essere prodotti da noi o se sono disponibili tra gli allegati. Cordiali saluti.

    Gli allegati sono ora disponibili nella sezione “Allegati”.
     
    09/01/2021 16:55
  5. 05/01/2021 13:16 - Visto l’ emergenza epidemiologica CIVI-19, per quanto concerne il versamento dell’ imposta di bollo, si chiede se è possibile in sistituzione del pagamento attraverso il modello  F23, procedre con applicazione del contrassegno telematico marca da bollo debitamente annullata.

    Si faccia riferimento al chiarimento n.5
    09/01/2021 16:56
  6. 05/01/2021 12:48 - Buongiorno, nella compilazione dell’F23 alla voce n. 6 (Ente o Ufficio) quale codice bisogna inserire?

    Il codice ufficio è TUP
    09/01/2021 16:57
  7. 05/01/2021 11:22 - Salve la sottoscritta impresa chiede se obbligatorio effettuare il sopralluogo e se si, se viene rilascato un attestato da inserire nella documentazione amministrativa.

    Si faccia riferimento al chiarimento n.2
    09/01/2021 16:57
  8. 03/01/2021 15:19 - In riferimento alla procedura di cui in oggetto, si richiede se Codesta stazione Appaltante accetti la presentazione della garanzia provvisoria in misura ridotta del 50 per cento, in quanto in base all’art. 93 “Garanzie per la partecipazione alla procedura” comma 7 del DLGS 50/2016, le microimprese (imprese che occupano meno di 10 persone e realizzano un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiori a 2 milioni di euro) usufruiscono comunque della riduzione della polizza fideiussoria del 50%, anche se non in possesso della certificazione ISO.

    Il concorrente può agire nei limiti e nelle modalità dettate dal Codice degli Appalti, pertanto può avvalersi di quanto descritto al comma 7 dell’art.93 del Codice nel caso in cui sussistano le condizioni.
    09/01/2021 16:58
  9. 02/01/2021 13:22 - Buongiorno, in riferimento al sopralluogo si chiede ulteriore conferma se è sufficiente solo la presentazione dell’allegato DICHIARAZIONE DI AVVENUTO SOPRALLUOGO
     


    Il sopralluogo deve avvenire autonomamente e dovrà essere rilasciata autodichiarazione di avvenuto sopralluogo da parte del concorrente, pertanto l’Ente non rilascerà alcuna attestazione.
     
    09/01/2021 16:59
  10. 02/01/2021 13:16 - Con la presente si chiede se i file zip contenenti la documentazione amministrativa e l’offerta economica devono essere marcati temporalmente oltre che firmati digitalmemte.

    No, i file devono essere solo firmati digitalmente.
    09/01/2021 16:59
  11. 05/01/2021 11:05 - IMPOSTA BOLLO: BUONGIORNO CHIEDIAMO SE E’ POSSIBILE ASSOLVERE ALL’IMPOSTA DI BOLLO CON MARCA DA BOLLO ANZICHE CON MOD. F23.

    I concorrenti potranno ottemperare all’obbligo del pagamento dell’imposta di bollo anche procedendo con applicazione del contrassegno telematico marca da bollo debitamente annullata.
    09/01/2021 17:02
  12. 08/01/2021 15:10 -
    A fronte dell’emergenza COVID 19 si chiede se è possibile applicare all'istanza di ammissione una marca da bollo da €. 16,00 in conformità a quanto precisato dall'Agenzia delle Entrate - Interpello n. 956-571/2018, debitamente annullata e conservata presso i nostri uffici.
     


    Si rimanda al chiarimento n. 5
    09/01/2021 17:03
  13. 08/01/2021 16:49 - Buonasera, si chiede se sia possibile pubblicare oltre che le risposte, anche il testo dei rispettivi quesiti, risultando difficoltosa la comprensione delle risposte stesse.

    Da questo momento dovrebbero essere visibili anche i quesiti.
    09/01/2021 17:06
  14. 05/01/2021 16:17 - Si chiede alla S.V.
    - un modello di domanda di partecipazione con relative dichiarazioni richieste dal disciplinare di gara
    - necessità o meno di allegare il PASSOE alla documentazione amministrativa
    - conferma del codice ente per modello F23: TUP


    Buongiorno,
    - Sono ora disponibili i modelli allegati agli atti di gara nella sezione “Allegati” della piattaforma.
    - Si conferma la necessità di allegare il PASSOE.
    - Si conferma il codice ente TUP.
    09/01/2021 17:08
  15. 06/01/2021 11:56 - Si chiede di precisare in quale momento l’allegato E oltre ad essere inserito nella documentazione amministrativa e quindi inoltrato prima della scadenza di gara, debba essere inviato anche per PEC all’indirizzo da Voi indicato.
     


    Prima della scadenza della gara.
    09/01/2021 17:09
  16. 05/01/2021 12:49 - Buongiorno, vorremo sapere se è prevista la garanzia provvisoria poichè nell’elenco della documentazione amministraitva non è menzionata.
     


    Ovviamente ai sensi dell’art.93 del Codice è prevista garanzia provvisoria come anche disciplinato negli atti di gara. Vedasi paragrafo 10 del Disciplinare.
    09/01/2021 17:10
  17. 08/01/2021 16:01 - A pagina 28 del disciplinare di gara, al punto 17 relativo all’offerta economica viene riportato che l’offerta deve contenere il ribasso percentuale, i costi sicurezza aziendali, i costi manodopera e la chiave personalizzata alfanumerica. 
    Si chiede pertanto se la chiave personalizzata alfanumerica è solo necessaria per generare l’offerta, oppure de essere trascritta anche sul modulo offerta generato dal portale.
    Distinti saluti. 


    Buongiorno,

    la chiave non deve essere trascritta da nessuna parte, deve essere allegato il file nella cartella contenente l’offerta economica. Si prega di fare riferimento alle Norme Tecniche di Utilizzo “Allegato NT” presente negli allegati di gara.

    Cordiali saluti
    11/01/2021 09:46
  18. 08/01/2021 14:52 - A pagina 22 del disciplinare, nell’ultimo periodo del paragrafo 15.2 (DGUE), viene prima riportato che il DGUE dovrà essere inserito nella busta amministriva sia in formato elettronico XML sia in PDF e subito dopo viene riportato di generare il file .pdf del DGUE che dovrà essere caricato all’interno della documentazione amministrativa.
    Si CHIEDE pertanto se il DGUE va presentato in entrambi i formati (XML e PDF) oppure è sufficiente presentarlo nel solo formato PDF.
    Distinti saluti.


    Buongiorno,

    si prega di fare riferimento all’Allegato NT per la compilazione del DGUE.

    Cordiali saluti
    11/01/2021 10:09
  19. 11/01/2021 10:58 - Buongiorno in merito ad un quesito posto, chiedo un riscontro in merito all E , si precisa da parte di alcuni concorrenti che va inviato prima della scadenza di gara tramite pec, dalla documentazione di gara non è stato allegato posso essere informato del presente allegato 

    L’Allegato E è l’Atto Unilaterale d’Obbligo che si trova allegato agli atti di gara ed è disciplinato dal punto 15.8 del Disciplinare di gara.
    11/01/2021 13:27
  20. 11/01/2021 10:33 - La Scrivente Società, chiede se in questa fase occorre già la polizza provvisoria, o essendo “piccola impresa” può non presentarla.

     


    L’offerta deve essere corredata dalla garanzia provvisoria come definita dall’art. 93 del Codice e dal punto 10 del Disciplinare di gara.
    11/01/2021 13:32
  21. 12/01/2021 13:27 - A chi deve essere intestata la polizza a garanzia provvisoria? Alla Stazione Appaltante “Comune di Cutrofiano” o alla Amministrazione Aggiudicatrice “Asmel Consortile s.c. a r.l.”?

    Al Comune di Cutrofiano – Stazione Appaltante
    12/01/2021 17:49
  22. 11/01/2021 17:18 - Buonasera, dovendo partecipare in RTI l’atto unilaterlae va inviato solo dalla mandataria o da entrambre le imprese?

    Solo dalla mandataria
    12/01/2021 17:51
  23. 12/01/2021 17:26 - In riferimento alla procedura in oggetto, si chiede a codesta Spett.le Amministrazione se è necessario produrre la garanzia provvisoria e, in caso positivo, di indicare le particolari esigenze che ne giustifichino la richiesta, tenuto conto di quanto previsto dall’art.1, comma 4 del D.L. 76/2020, così come convertito nella legge 120/2020.-
     


    L'esenzione dalla garanzia provvisoria ai sensi dell’art. 1, comma 4, della Legge 120/2020 si applica solo alle procedure negoziate sottosoglia indette entro il 31 dicembre 2021.
    12/01/2021 18:26
  24. 05/01/2021 10:58 - OGGETTO: rimborso dei costi di gestione delle piattaforme di e-procurement è sempre illegittimo
     
    Con il parere n. 44206 del 3/6/2019, in risposta al quesito interpretativo sollevato da ANCE il 17 aprile u.s., l’ANAC ha confermato la completa illegittimità della prassi di inserire, nei bandi di gara, un’apposita clausola in forza della quale è previsto che l’aggiudicatario debba vincolarsi a rimborsare alle Centrali di committenza una somma determinata in misura percentuale (usualmente, pari all’1%) dell’importo posto a base di gara, quale remunerazione per la gestione delle procedure di gara svolte su piattaforme di e-procurement.
     
     l’ANAC ha accolto “in toto” le istanze di ANCE, riscontrando l’assenza di disposizioni di rango legislativo che consentano di introdurre meccanismi di remunerazione a carico dell’aggiudicatario, e la sussistenza, nel Codice dei contratti, di un divieto espresso in tal senso.
     
    Infatti, ad avviso dell’Autorità, l’addebito in esame contrasta sia con il principio espresso dall’art. 23 della Costituzione – in base al quale “Nessuna prestazione personale o patrimoniale può essere imposta se non in base alla legge” – sia con l’espresso divieto di cui all’art. 41, comma 2 bis, d.lgs. n. 50/2016 – il quale cristallinamente stabilisce che “È fatto divieto di porre a carico dei concorrenti, nonché dell’aggiudicatario, eventuali costi connessi alla gestione delle piattaforme” –.
     
    Invero, ha rilevato l’ANAC, dal momento che la creazione di soggetti aggregatori della domanda di fabbisogno pubblico ha avuto lo scopo di garantire un risparmio di spesa alle Amministrazioni beneficiarie, “il relativo funzionamento non può determinare un aggravio di costi per gli operatori, i quali, peraltro, tenderebbero a traslarli sull’ente appaltante e, per esso, sulla collettività, offrendo minor ribassi in gara, al fine di compensare il probabile costo posto a loro carico”, qualora risultassero aggiudicatari.
     
    Inoltre, per l’Autorità, tale onere economico si rivela “contrario allo spirito riformatore del sistema della centralizzazione degli acquisti” (richiamando, a tal fine, la recente deliberazione n. 1123/2018, già espressiva di tale assunto).
    Da ciò viene fatto conseguire che, in assenza di disposizioni di rango primario (e di previsioni attuative di secondo livello), “a nessuna centrale di committenza è consentito porre a carico dell’aggiudicatario una qualsivoglia forma di remunerazione”.
     
    Tutto ciò premesso, l’Autorità ha sottolineato anche che eventuali procedure di aggiudicazione ed esecuzione dei contratti che continuino a prevedere tale addebito possono essere segnalate anche agli Uffici di vigilanza dell’ANAC (secondo la procedura disciplinata dal Regolamento sull’esercizio dell’attività di vigilanza in materia di contratti pubblici, pubblicato nella G.U. del 16 ottobre 2018).

    Alla luce di quanto su esposto si attendono Vs. determinazioni.
     


    Asmel Consortile esclude dal corrispettivo il costo relativo alla piattaforma telematica sin dall’introduzione del divieto di cui all’art. 41 comma 2 bis. La piattaforma telematica è gratuitamente messa a disposizione da Asmel Consortile alla Stazione appaltante.  
    Il corrispettivo viene richiesto per le sole attività espletate ai sensi dell’art. 3 comma 2 lett. m) punti 2 e 3 del D. Lgs. n. 50/2016, come chiaramente riportato negli atti gara e, in particolare, nell’atto unilaterale d’obbligo.
    Il Consiglio di Stato, con Sentenza n. 7558 del 30 novembre us, ha infatti chiarito il ruolo svolto da ASMEL Consortile stabilendo che essa opera come Centrale di committenza nello svolgimento di attività di committenza ausiliarie: Asmel Consortile vi è indicata come centrale di committenza per la sola gestione della procedura di appalto. Si tratta di attività di committenza ausiliarie, ai sensi e per gli effetti dell’art. 3, lett. m), del d.lgs. n. 50 del 2016, e specificamente della gestione della procedura di appalto in nome e per conto della stazione appaltante interessata, ai sensi del n. 4 della citata disposizione del codice dei contratti pubblici.
    Sulla presunta violazione dell’art. 23 della Costituzione, per mancanza di una espressa previsione di legge, è intervenuta la Sentenza del Consiglio di Stato n. 3042/2014. La pronuncia ha espressamente chiarito come la commissione a carico dell’aggiudicatario sia legittima in quanto la stessa non grava sulle imprese concorrenti in ragioni della mera partecipazione alla gara, bensì esclusivamente sull’impresa divenuta aggiudicataria e, dunque, nella sua veste di contraente con la pubblica amministrazione, in quanto tale tenuta ad sostenere le spese contrattuali, che, a loro volta, costituiscono una voce di spesa che assume rilevanza sia in sede di formulazione dell’offerta, sia in sede di determinazione del prezzo-base d’asta e di valutazione dell’offerta, non comportando dunque una unilaterale decurtazione patrimoniale del privato, con conseguente inconfigurabilità, anche sotto tale profilo, di una prestazione patrimoniale imposta ai sensi dell’art. 23 Cost.
    In altri termini, non si determina una decurtazione patrimoniale nei confronti dell’aggiudicatario, dal momento che ogni concorrente, nella definizione dell’offerta non può non tener conto di tutte le spese generali da sostenere per l’esecuzione del contratto, a suo carico, ivi comprese le spese di contratto ed accessorie, tra le quali rientra la remunerazione richiesta per i costi di committenza.
     
    13/01/2021 09:35
  25. 11/01/2021 10:46 - In riferimento al punto 15.8 del disciplinare, nel quale si fa riferimento all’”atto unilaterale d’obbligo”, si chiede se la presenza dello stesso non sia un refuso, vista l’ordinanza n. 328 del 29 maggio 2019 del TAR per la Puglia,  e succ. mod..
    Cordiali saluti


    Buongiono, non si tratta di un refuso, per la partecipazione alla procedura è necessario compilare ed allegare Atto Unilaterale di Obbligo nelle modalità descritte all’interno del Disciplinare.

    Cordiali saluti
    13/01/2021 09:36
  26. 12/01/2021 17:34 - In riferimento ai punti dell’Allegato E, Atto Unilaterale d’Obbligo, si chiede di precisare e quantificare tutte le spese da rimborsare in caso di aggiudazione.
    distinti saluti


    Buongiorno,
    al punto 15.3 è espressamente precisato l’importo relativo all’atto unilaterale di obbligo, ovvero pari all’1% dell’importo a base di gara per tutte le attività di committenza ausiliaria NON escluse dal comma 2-bis dell’art.41 del Codice degli Appalti. L’importo è pari ad € 15.080,23 oltre IVA. Riguardo le spese di pubblicità legale che l’aggiudicatario dovrà rimborsare ai sensi dell’art.5, comma 2 del Decreto MIT del 2 dicembre 2016, anticipate da Asmel Consortile si informa che il costo delle spese di pubblicazione del bando di gara è pari ad € 401,63 oltre IVA, per le spese relative alla pubblicazione dell’esito non se ne ha contezza, in quanto i preventivi saranno richiesti in fase di pubblicazione dello stesso esito di gara.

    Cordiali saluti
    13/01/2021 09:44
  27. 11/01/2021 15:21 - Con la presente si chiede di perfezionare la procedura del passoe in merito all’istituto dell’avvalimento.
     


    In caso di ricorso all’avvalimento il PASSOE dovrà essere generato separatamente dal concorrente e dall’impresa ausiliaria.
    14/01/2021 10:13
  28. 14/01/2021 17:31 - Con la presente siamo a chiedere conferma se per la presentazione della polizza fideiussoria si necessita obbligatoriamente dell’autentica notarile o si puo procedere con l’emissione digitale della polizza e la relativa sottoscrizione digitale da parte dei soggetti coinvolti.

    La garanzia fideiussoria deve essere prodotta sottoscritta digitalmente dal soggetto garante e dagli operatori economici partecipanti alla procedura di gara.
    14/01/2021 17:47
  29. 14/01/2021 19:34 - Buonasera, la presente per chiedere se il codice TVL (direzione provinciale Lecce) sull’F23  va bene per il versamento dell’imposta di bollo. Tale codice da noi utilizzato è stato desunto dal link di pag. 26 del disciplinare.
     


    Il codice da utilizzare per l’F23, come già chiarimento nei precedenti chiarimenti, è TUP.
    15/01/2021 09:24
  30. 15/01/2021 12:08 - Con la presente si richiede se nella cartella zip BUSTA ECONOMICA bisogna inserire oltre al file generato dal sistema, i file Allegato NT “NORME TECNICHE DI FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA DI E-PROCUREMENT” e Allegato OE “Manuale di Partecipazione operatore economico” come dichiarato nel Disciplinare di gara. 
     


    Nella cartella .zip della Busta B – Offerta Economica devono essere inseriti tutti i documenti relativi all’offerta economica firmati digitalmente, seguendo le istruzioni a video, l’Allegato NT e l’Allegato OE.
    15/01/2021 14:17

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@asmecomm.it - 800 955054

Attivo dal lunedì al venerdì dalle 09 alle 14 e dalle 14:30 alle 17:30

ASMECOMM

Via Carlo Cattaneo,9 Gallarate (VA)
Tel. 800 955054 - Email: assistenza@asmecomm.it - PEC: -