Gara - ID 1320

Stato: Inviato esito di gara


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Unione dei Comuni VALLE DEL PATRI'
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
PROCEDURA APERTA, ai sensi dell’art. 60 del D. Lgs 50/2016, finalizzata all’individuazione del soggetto attuatore del progetto dell’accoglienza nell’ambito del sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati (SIPROIMI), a valere sul fondo Nazionale per le Politiche ed i servizi per l’asilo di cui al D.M. del 18/11/2019.
Biennio 2021/2022 -  CUP: G41F20000010001- CIG:854796972A
CIG854796972A
CUPG41F20000010001
Totale appalto€ 919.158,00
Data pubblicazione 01/03/2021 Termine richieste chiarimenti Giovedi - 25 Marzo 2021 - 10:00
Scadenza presentazione offerteVenerdi - 02 Aprile 2021 - 10:00 Apertura delle offerteLunedi - 12 Aprile 2021 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 85311 - Servizi di assistenza sociale con alloggio
DescrizioneIndividuazione del soggetto attuatore del progetto dell’accoglienza nell’ambito del sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati
Struttura proponente Comune di Rodì Milici
Responsabile del servizio Dott.ssa R. Rappazzo Responsabile del procedimento Rappazzo Rosangela
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf bando-di-gara-sprar-siproimi-rodi-milici-2021 - 276.26 kB
File pdf modello-b-flussi-finanziari - 22.98 kB
File pdf disciplinare-di-gara-sprar-rodi-milici-2021 - 515.12 kB
File pdf modello-a-istanza-partecipazione-rodi-milici - 109.21 kB
File pdf modello-c-patto-di-integrita - 59.23 kB
File pdf modello-d-art.-4-del-c.s.a.-rodi-milici - 66.69 kB
File pdf modello-e-documento-di-gara-unico-europeo-dgue - 201.93 kB
File pdf modello-f-dichiarazione-protocollo-di-legalita-rodi-milici - 44.32 kB
File pdf modello-g-presa-visione-del-progetto - 18.38 kB
File pdf c.s.a.-piano-finanziario-sprar-rodi-milici - 13.47 MB
File pdf c.s.a.-piano-finanziario-sprar-rodi-milici - 13.47 MB
File pdf determina-proposta-aggiudicazione-definitiva-siproimi-rodi-milici - 349.53 kB
File pdf Avviso di appalto aggiudicato - 44.90 kB

Aggiudicazione definitiva - Determina n. 18 \19/04/2021

01297770834

Azione Sociale Societ? Cooperativa Sociale -

Partecipanti

01297770834

Azione Sociale Societ? Cooperativa Sociale -

RAGGRUPPAMENTO

04229280872

IRIDE SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE - 04-CAPOGRUPPO

04609070877

I GIRASOLI SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE E DI SOLIDARIETA' - 01-MANDANTE

Commissione valutatrice

Atto di costituzione Deteremina n. 17 - 19/04/2021
Nome Ruolo CV
Caruso Avv. Benedetta Esperto in materie Giuridiche
Giannetto Dott.ssa Angela Esperto Psicologo
Ferrara Ing. Salvatore Presidente

Avvisi di gara

20/04/2021Avviso di appalto aggiudicato - Procedura Aperta: PROCEDURA APERTA, ai sensi dell’art. 60 del D. Lgs 50/2016, finalizzata all’individuazione del soggetto attuatore del progetto dell’accoglienza nell’ambito del sistema di protezione per titolari di
Si comunica che è stato pubblicato l'avviso di appalto aggiudicato per la gara in oggetto...
27/03/2021C.S.A. _ Piano finanziario _ SPRAR RODI MILICI
Nella sezione Allegati è stato caricato il CSA _ Piano finanziario...

Chiarimenti

  1. 19/03/2021 11:43 - Nel disciplinare di Gara  sono stati rilevati  elementi poco chiari per i quali si reputa necessario effettuare i seguenti quesiti alla Stazione Appaltante:


    In riferimento alla Procedura aperta ai sensi dell’art 60 del D.lgs 50/2016  finalizzata all’ individuazione del soggetto attuatore del Progetto dell’accoglienza nell’ambito del sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati SIPROIMI a valere sul fondo Nazionale per le politiche ed i servizi per l’asilo di cui al DM del 18.11.2019 –Biennio 2021/2022 CUP: G41F20000010001 CIG854796972A Stazione Appaltante Comune di Rodì Milici si pongono i seguenti quesiti:
     
     
    1.      L’art 18.1   indica i criteri di valutazione dell’offerta tecnica. Nello specifico viene stabilito al Punto 3)
     a.1 Piano di svolgimento delle attività e gestione  del personale: formazione e aggiornamento degli operatori impiegati sulla normativa comunitaria, nazionale e regionale in materia di immigrazione e asilo nonché modalità di svolgimento delle stesse. I corsi di formazione e aggiornamento degli operatori vanno intesi come già effettuati e dunque da comprovare con specifica documentazione  o da programmare nel corso del biennio di gestione del Progetto 2021/2022 ?

    2.       L’art 18.1   indica i criteri di valutazione dell’offerta tecnica. Nello specifico viene stabilito al Punto 3) a.2 Modalità organizzative delle attività e strumenti di gestione dell’ equipe (attività di coordinamento, riunioni periodiche di verifica, supervisione con specifica con attribuzione di massimo sette punti. Cosa si intende che per l’ attribuzione dei superiori punteggi di cui al punto 3)a.2. è necessario presentare specifica documentazione?

    3.      L’art 18.1   indica i criteri di valutazione dell’offerta tecnica. Nello specifico viene stabilito al Punto 6) Precedenti progetti realizzati, in favore di titolari di protezione internazionale/richiedenti asilo, sul territorio nazionale, con la rete nazionale di riferimento del soggetto proponente con attribuzione di massimo 6 punti per Entità di finanziamento, massimo 2 punti per il numero di persone accolte  e massimo 2 punti per la rete nazionale di riferimento.Cosa si intende per rete nazionale di riferimento?

    grazie


    Buongiorno, in merito ai quesiti formulati, il Responsabile della CUC in concerto con il RUP comunica che:
    1) L’art. 18.1 del disciplinare di gara indica i criteri di valutazione dell’offerta tecnica. Nello specifico viene stabilito al punto 3) a.1 piano di svolgimento delle attività e gestione del personale: formazione e aggiornamento degli operatori impiegati sulla normativa comunitaria, nazionale e regionale in materia di immigrazione e asilo nonché modalità di svolgimento delle stesse.
    I corsi di formazione e aggiornamento degli operatori vanno intesi come già effettuati e dunque da comprovare con specifica documentazione o da programmare nel corso del biennio di gestione del progetto 2021/2022?
    R. I corsi di aggiornamento a cui ci si riferisce devono intendersi come già effettuati, per i quali occorre presentare specifica documentazione che dimostri la veridicità della dichiarazione;
    2) L’art. L’art. 18.1 del disciplinare di gara indica i criteri di valutazione dell’offerta tecnica. Nello specifico viene stabilito al punto 3) a.2. modalità organizzative delle attività e strumenti di gestione dell’equipe (attività di coordinamento, riunioni periodiche di verifica, supervisione) con specifica attribuzione di massimo 7 punti.
    Cosa si intende per l’attribuzione dei superiori punteggi di cui al punto 3) a.2. è necessario presentare specifica documentazione?
    R. Per specifica documentazione si intende un documento valido che dimostri inequivocabilmente lo svolgimento delle attività richieste per l’attribuzione dei vari punteggi. A titolo esemplificativo possono essere considerati validi: piani di lavoro settimanali dai quali si evincono le attività di coordinamento datati e sottoscritti; verbali dai quali si evince lo svolgimento delle riunioni periodiche di verifica e di valutazione del lavoro, datati e sottoscritti; documento attestante l’ attività di supervisione datato e sottoscritto; su può produrre ogni altro documento che riporti data e sottoscrizione verificabili.
    3) L’art. 18.1 del disciplinare di gara indica i criteri di valutazione dell’offerta tecnica. Nello specifico viene stabilito al punto 6) precedenti progetti realizzati in favore dei titolari di protezione internazionale/richiedenti asilo sul territorio nazionale, con la rete nazionale di riferimento del soggetto proponente con attribuzione di massimo 6 punti per entità di finanziamento, massimo 2 punti per il numero di persone accolte e massimo 2 punti per la rete nazionale di riferimento.
    Cosa si intende per rete nazionale di riferimento?
    R. Per rete nazionale di riferimento (punto 6.c) si intende l’insieme di organizzazioni, associazioni, enti ramificati e operanti sul territorio nazionale che, a vario titolo, si occupano di accoglienza ed integrazione e con le quali hanno collaborato per la realizzazione di progetti.
    4) Si chiarisce, altresì,il punto 2) dell’art. 18.1 del disciplinare di gara. Esperienza del coordinatore: numero anni di esperienza acquisita in progetti, attività e servizi in tema di integrazione, intercultura, diritti umani, ecc. fino ad un massimo di punti 15.
    Da 2 a 5 anni : 2 punti;
    da 5 a 7 anni: 3 punti;
    da 8 a 10 anni : 4 punti;
    Oltre 10 anni: 6 punti.
    Si specifica che oltre i 10 anni verranno attribuiti da sei punti a 15 punti, in ragione degli anni ulteriori. E cioè:
    Per 11 anni: punti 6;
    per 12 anni: punti 7;
    per 13 anni: punti 8;
    per 14 anni: punti 9;
    per 15 anni: punti 10;
    per 16 anni: punti 11;
    per 17 anni: punti 12;
    per 18 anni: punti 13;
    per 19 anni: punti 14;
    per 20 anni: punti 15.

    Il Responsabile della CUC
    Ing. Salvatore Ferrara
    23/03/2021 13:15

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@asmecomm.it - 800 955054

Attivo dal lunedì al venerdì dalle 09 alle 14 e dalle 14:30 alle 17:30

ASMECOMM

Via Carlo Cattaneo,9 Gallarate (VA)
Tel. 800 955054 - Email: assistenza@asmecomm.it - PEC: piattaforma@asmepec.it