Gara - ID 1698

Stato: Proposta di aggiudicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante ROSETO VALFORTORE
ProceduraNegoziata
CriterioMinor prezzo
OggettoLavori
“FONDO F.E.A.S.R - PROGRAMMA SVILUPPO RURALE DELLA REGIONE PUGLIA 2014-2020 PIANO DI AZIONE LOCALE “MONTI DAUNI” Azione 1.3 Sostegno per investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche di piccola scala. Intervento 1.3.3 Ristrutturazione ed adeguamento di strutture pubbliche dismesse funzionali alla fruizione turistica. Riqualificazione ed adeguamento funzionale del fabbricato “Villaggio Primavera” sito in agro di Roseto Valfortore (FG)
 
CIG86828702FF
CUPJ99E20000390002
Totale appalto€ 100.900,13
Data pubblicazione 31/03/2021 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 09 Aprile 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteLunedi - 12 Aprile 2021 - 12:00 Apertura delle offerteLunedi - 12 Aprile 2021 - 15:30
Categorie merceologiche
  • 45454 - Lavori di ristrutturazione
DescrizionePer rilanciare la struttura ricettiva del Villaggio Primavera, visto lo stato generale degli immobili, si reputa necessario eseguire semplici interventi manutentivi e ripristinare la mobilia mancante, integrandone la dotazione laddove possibile. Gli interventi previsti mirano a ripristinare la funzionalità dell’intero complesso ricettivo senza tuttavia modificarne l’impianto originario; ciascun immobile resterà destinato allo scopo inizialmente previsto e non saranno realizzati interventi per modificare spazi e aree.
Per il ripristino della palazzina ristorante le lavorazioni interne previste sono limitate alla rimozione di alcuni vetri danneggiati ed alla successiva sostituzione con altri della medesima tipologia, alla demolizione ed al successivo rifacimento dell’intonaco delle pareti perimetrali, alla tinteggiatura in tutti i locali. All’interno della sala sarà realizzato un termo camino ad aria calda alimentato a legna con inserto in ghisa e muratura di mattoni, rivestito in scorza di pietra.
I termocamini ad aria sono capaci di diffondere il calore ottenuto con la combustione del legno in ogni zona dello spazio architettonico. La struttura portante è in muratura di mattoni con inserto interno in ghisa, rivestimento alla base con scorza di pietra e finitura superiore con intonaco. La struttura in muratura deve essere dotata di appositi bocchettoni attraverso i quali viene fatta passare l’aria calda deputata al riscaldamento degli ambienti, senza che essa vada a mescolarsi con l’aria proveniente dal processo di combustione e con i relativi gas.
All’esterno della palazzina sono stati individuati alcuni paramenti murari con zone prive di rivestimento e pertanto sarà necessario provvedere alla stuccatura e stilatura del rivestimento con integrazione degli eventuali materiali lapidei mancanti. Si provvederà, laddove necessario, al restauro degli infissi in legno mediante smontaggio della ferramenta e serramenta, carteggiatura delle pitture per riportare la superficie a legno, consolidamento e reintegrazione delle lacune con sostituzione di parti lignee non recuperabili con essenze della stessa natura dell'esistente, applicazione di due mani di impregnante ed una mano di finitura per il ripristino del colore originario.
La copertura della palazzina sembra in buono stato, non si notano internamente infiltrazioni dal tetto, tuttavia, laddove sono presenti zone prive di tegole, sarà necessario ripristinare il manto impermeabile e posare delle tegole doppie romane della medesima tipologia esistente. Infine, si procederà ad un intervento manutentivo delle opere in ferro, quali ringhiere e parapetti, al fine di ripristinarne lo stato originario e favorirne la conservazione nel tempo; a tal proposito, dopo preparazione delle superfici, si applicherà una pittura antiruggine all’ossido di ferro fino a coprire in modo uniforme l’intera superficie e successivamente si stenderanno due passate di pittura di finitura oleosintetica di colori correnti, data a pennello fino a coprire in modo uniforme l’intera superficie.
Gli alloggi si presentano generalmente in buono stato conservativo, fatta eccezione per alcuni infissi e per i portoncini di ingresso, alcuni mancano di parti della mobilia, non sono presenti le caldaie pur essendovi la predisposizione e i radiatori, esternamente parti circoscritte del tetto sono prive del manto di copertura. Tutti gli alloggi necessitano di una dipintura delle superfici interne, mentre per il solo alloggio n. 1 si dovrà rifare anche l’intonaco. Laddove necessario, si provvederà al restauro dei portoncini e degli infissi in legno mediante smontaggio della ferramenta e serramenta, carteggiatura delle pitture per riportare la superficie a legno, consolidamento e reintegrazione delle lacune con sostituzione di parti lignee non recuperabili con essenze della stessa natura dell'esistente, applicazione di due mani di impregnante ed una mano di finitura per il ripristino del colore originario. Le ringhiere in ferro all’ingresso e sulle verande dovranno
essere ripristinate con trattamento antiruggine all’ossido di ferro e successiva passate di pittura di finitura oleosintetica di colori correnti, data a pennello fino a coprire in modo uniforme l’intera superficie. Tutti gli alloggi sono provvisti di radiatori ed è presente la predisposizione per l’allaccio al gas metano, situato sul retro degli alloggi; pertanto, per rendere funzionale l’impianto di riscaldamento di ciascun alloggio sarà necessario installare un gruppo termico, in grado anche di soddisfare la produzione di acqua calda, costituito da caldaia murale a tiraggio forzato con circuito stagno di combustione, corpo caldaia in alluminio o ghisa, bruciatore a premiscelazione, scambiatore istantaneo per la produzione acqua calda sanitaria, accensione elettronica senza fiamma pilota, regolazione elettronica della potenza e della temperatura, rendimento utile oltre il 95% con acqua a 70°C, emissioni di NOx e CO inferiori a 60 ppm, completa di placca di raccordo, rubinetto di intercettazione gas e acqua fredda, presa prelievo fumi; la potenza termica utile per il riscaldamento non dovrà essere inferiore a 23,3 kW, mentre la produzione di acqua calda sanitaria in servizio continuo da 15° a 40° C non dovrà essere inferiore a 12 l/min. Ciascun alloggio sarà dotato altresì di un termo camino ad aria calda alimentato a legna con struttura in muratura di mattoni, inserto interno in ghisa, rivestimento alla base con scorza di pietra e finitura superiore con intonaco. La struttura in muratura sarà dotata di appositi bocchettoni attraverso i quali verrà insufflata l’aria calda deputata al riscaldamento degli ambienti.
L’alloggio n. 8 presenta ridotte porzioni della copertura prive di tegole e pertanto si dovrà provvedere a ripristinare il manto impermeabile e posare delle tegole doppie romane della medesima tipologia esistente. Per tutti gli alloggi si provvederà a realizzare un impianto parabola TV ed a ripristinare la dotazione della mobilia.
Struttura proponente Settore Tecnico
Responsabile del servizio Arch. Ulderica Lucera Responsabile del procedimento Lucera Ulderica
Allegati
Richiesta DGUE XML
File doc all.1-domanda-di-partecipazione - 136.00 kB
File doc all.2-dichiarazione-di-offerta - 38.50 kB
File doc all.3-dichiarazione-conto-dedicato - 31.00 kB
File p7m prot-par-0001781-del-31-03-2021-lettera-invito-e-disciplinare.pdf - 1.77 MB
File zip progetto-esecutivo - 108.88 MB

Lotti

OggettoRIQUALIFICAZIONE ED ADEGUAMENTO FUNZIONALE DEL FABBRICATO "VILLAGGIO PRIMAVERA" SITO IN AGRO DI ROSETO VALFORTORE
CIG86828702FF
Totale lotto € 100.900,13
Durata 120 Giorni
Descrizione “FONDO F.E.A.S.R - PROGRAMMA SVILUPPO RURALE DELLA REGIONE PUGLIA 2014-2020 PIANO DI AZIONE LOCALE “MONTI DAUNI” Azione 1.3 Sostegno per investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche di piccola scala. Intervento 1.3.3 Ristrutturazione ed adeguamento di strutture pubbliche dismesse funzionali alla fruizione turistica. Riqualificazione ed adeguamento funzionale del fabbricato “Villaggio Primavera” sito in agro di Roseto Valfortore (FG)
Categorie merceologiche 45454 - Lavori di ristrutturazione
Ulteriori informazioni“FONDO F.E.A.S.R - PROGRAMMA SVILUPPO RURALE DELLA REGIONE PUGLIA 2014-2020 PIANO DI AZIONE LOCALE “MONTI DAUNI” Azione 1.3 Sostegno per investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche di piccola scala. Intervento 1.3.3 Ristrutturazione ed adeguamento di strutture pubbliche dismesse funzionali alla fruizione turistica. Riqualificazione ed adeguamento funzionale del fabbricato “Villaggio Primavera” sito in agro di Roseto Valfortore (FG)

Proposta di aggiudicazione

01593030628

IMPRESA EDILE GAIA S.R.L. -

Partecipanti

01474120621

CHIUSOLO COSTRUZIONI S.R.L. -

01593030628

IMPRESA EDILE GAIA S.R.L. -


Invitati

partita_iva RAGIONE SOCIALE
01482740709 DEL BUSSO S.R.L.
01372990711 RUSSO VITO DEL GEOM. RUSSO P. E C. SRL
01818830703 CLIMA 2000 DI ZURLO FRANCO S.R L. CON SOCIO UNICO
01474120621 CHIUSOLO COSTRUZIONI S.R.L.
01593030628 IMPRESA EDILE GAIA S.R.L.

Seggio di gara

Nome Ruolo CV
Lucera Ulderica Presidente
Capuano Liberato Componente

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@asmecomm.it - 800 955054

Attivo dal lunedì al venerdì dalle 09 alle 14 e dalle 14:30 alle 17:30

ASMECOMM

Via Carlo Cattaneo,9 Gallarate (VA)
Tel. 800 955054 - Email: assistenza@asmecomm.it - PEC: piattaforma@asmepec.it