Gara - ID 1806

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante PRATELLA
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI – PERIODO 2021/2031.
CIG8703351872
CUP
Totale appalto€ 154.000,00
Data pubblicazione 12/04/2021 Termine richieste chiarimenti Giovedi - 06 Maggio 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 12 Maggio 2021 - 12:00 Apertura delle offerteLunedi - 24 Maggio 2021 - 16:00
Categorie merceologiche
  • 98 - Altri servizi di comunità, sociali e personali
DescrizioneVEDI DOCUMENTI DI GARA
Struttura proponente COMUNE DI PRATELLA
Responsabile del servizio IZZO ANTONIO LUIGI Responsabile del procedimento IZZO ANTONIO LUIGI IZZO
Allegati
Richiesta DGUE XML
File zip atti-di-gara - 1.01 MB
File pdf f23-per-bollo - 89.27 kB

Chiarimenti

  1. 27/04/2021 13:24 - Buongiorno,
    In riferimento ai requisiti di partecipazione alla procedura in oggetto si segnala che alla lettera C del punto 2.4 del Bando è richiesta l’iscrizione all’Albo dei soggetti abilitati ad effettuare attività di accertamento e riscossione tributaria. Si porta all’attenzione della stazione appaltante che l’ANAC, con Parere N. 212 del 02/12/2010, è già intervenuta sulla questione affermando che nelle procedure di gara che hanno ad oggetto la concessione del servizio di illuminazione votiva del cimitero, le stazioni appaltanti non devono prevedere nella lex specialis di gara il possesso del requisito dell’iscrizione Albo dei soggetti abilitati ad effettuare attività di accertamento e riscossione tributaria in quanto tale previsione non è conforme alla normativa di settore.

    Si comunica inoltre che La Votiva di Montaquila Antonio Nicandro possiede tutti i requisiti per fornire il servizio richiesto, operando da anni nel settore di gestione del servizio di illuminazione votiva di cimiteri comunali. Per i motivi sopra esposti, si chiede alla stazione appaltante in indirizzo di recepire il Parere ANAC N. 212 del 02/12/2010, confermando a seguito di ricezione della presente, la possibilità di partecipare all’operatore economico che non sia iscritto Albo dei soggetti abilitati ad effettuare attività di accertamento e riscossione tributaria, rettificando il Bando in considerazione dell’art. 83 Dlgs 50/2016 che indica di dover garantire la più ampia partecipazione ai Bandi di gara da parte delle micro e piccole, medie imprese e che il comma 8 dell’art. 83 Dlgs 50/2016 stabilisce che le prescrizioni dei bandi di gara non previsti dalla normativa di settore sono da considerarsi nulle.

     


    In occoglimento della richiesta pervenuta si rappresenta che quanto riportato alla lettera c) del punto 2.4 del diciplinare di gara trattasi di mero refuso materiale; Pertanto, tale requisito non è richiesto per la partecipazione di gara in oggetto.  
     
    29/04/2021 10:47
  2. 27/04/2021 13:25 - In riferimento ai requisiti di partecipazione alla procedura in oggetto si segnala che alla lettera C del punto 2.5 del Bando è richiesta la disponibilità di una struttura organizzativa con almeno n°2 dipendenti e/o collaboratori assunti ai sensi dell’art.54 bis, legge 21 giugno 2017, n.96 di conversione del decreto-legge 24 aprile 2017, n.50 alla data di pubblicazione del bando.
    Si chiede di dare conferma se in caso il legale rappresentante/responsabile tecnico dell’operatore economico che partecipa alla gara abbia la qualifica professionale per eseguire le prestazioni richieste dal Capitolato, esso sia assimilabile al dipendente assunto, ovvero si confermi la possibilità di partecipare alla gara.


    Con riferimento ai requisiti di partecipazione richiesti alla lettera C del punto 2.6 del disciplinare di gara, è assimilabile ad un dipendente assunto  la figura del legale rappresentante/responsabile tecnico dell’operatore economico fermo restando la disponibilità e la capacità operativa ad eseguire il servizio come da capitolato d’appalto. 
    29/04/2021 10:56
  3. 27/04/2021 13:27 - In riferimento alla presentazione di due referenze bancarie per la partecipazione alla procedura in oggetto, di cui al punto E dell’Art.7 del Bando, tenuto conto che il comma 4 dell’Art. 86 del Dlgs 50/2016 stabilisce che  l'operatore economico, che per fondati motivi non è in grado di presentare le referenze chieste dall'amministrazione aggiudicatrice, può provare la propria capacità economica e finanziaria mediante un qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante. si chiede di confermare se nel caso di partecipazione alla gara con impegno a costituire ATI verticale, nel caso in cui la mandante non può presentare due referenze in quando ha un conto aperto con un solo istituto di credito, possa presentare in alternativa alla seconda referenza una dichiarazione ai sensi del DPR 445/2000 concernente il fatturato globale considerato dal punto C dell’allegato XVII del Dlgs 50/2016 mezzo idoneo a soddisfare la dimostrazione dei requisiti economici.
    Pertanto nella documentazione amministrativa sarebbero inserite le due referenze bancarie della mandataria, la referenza bancaria della mandante, una dichiarazione ai sensi del DPR 445/2000 sul fatturato globale della mandante, una autodichiarazione ai sensi del DPR 445/2000 della mandante in cui specifica che non può presentare una seconda referenza bancaria poiché ha attivo un conto presso un solo istituto di credito.


    Si è possibile.
    29/04/2021 10:58

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@asmecomm.it - 800 955054

Attivo dal lunedì al venerdì dalle 09 alle 14 e dalle 14:30 alle 17:30

ASMECOMM

Via Carlo Cattaneo,9 Gallarate (VA)
Tel. 800 955054 - Email: assistenza@asmecomm.it - PEC: piattaforma@asmepec.it