Pubblicato

Concorso #87

DPCM 17.12.2021. Ripartizione del Fondo per La Progettazione Territoriale. D.D. A CONTRATTARE art.192 DEL T.U.E.L. E ART.32, COMMA 2, DEL D.LGS50/2016 - Indizione di Concorso di Progettazione articolato in due gradi ai sensi dell'art.154 comma 4 del D.Lgs 50/2016, per l'affidamento dei Servizi di Architettura e di Ingegneria relativi alla redazione del PFTE dell'intervento denominato “Rigenerazione urbana, mediante un intervento volto a favorire la mobilità sostenibile, della circumvallazione esterna Viale Italia – Viale Europa, attraverso il ripristino e la messa in sicurezza dei percorsi pedonali, l’inserimento di un percorso ciclabile, la sistemazione di tutte le aree di sosta e la riqualificazione di Piazza G. Marconi e Piazza S. Maria La Nova”
Accedi o registrati per interagire con la piattaforma
Accedi Registrati

Informazioni concorso

Tullio Izzo
€ 41,63
Teano

Informazioni fase

2° fase - criteri di valutazione
La partecipazione alla 2° fase è riservata ai soggetti che hanno superato la fase 1°.
la 2° fase è volta ad individuare la migliore proposta progettuale tra quelle presentate dai concorrenti ammessi, appunto, alla 2° fase mediante un progetto di fattibilità tecnica ed economica (art.23 Dlgs 50/2016 come vigente).
17/02/2023

Categorie merceologiche

71 - Servizi architettonici, di costruzione, ingegneria e ispezione

Lotti

1
9665897689
C86G23000010006
DPCM 17.12.2021. Ripartizione del Fondo per La Progettazione Territoriale. D.D. A CONTRATTARE art.192 DEL T.U.E.L. E ART.32, COMMA 2, DEL D.LGS50/2016 - Indizione di Concorso di Progettazione articolato in due gradi ai sensi dell'art.154 comma 4 del D.Lgs 50/2016, per l'affidamento dei Servizi di Architettura e di Ingegneria relativi alla redazione del PFTE dell'intervento denominato “Rigenerazione urbana, mediante un intervento volto a favorire la mobilità sostenibile, della circumvallazione esterna Viale Italia – Viale Europa, attraverso il ripristino e la messa in sicurezza dei percorsi pedonali, l’inserimento di un percorso ciclabile, la sistemazione di tutte le aree di sosta e la riqualificazione di Piazza G. Marconi e Piazza S. Maria La Nova”
L’intervento di rigenerazione dell’area urbana, dovrà essere volto a favorire la mobilità sostenibile, della circumvallazione esterna Viale Italia – Viale Europa, attraverso il ripristino e la messa in sicurezza dei percorsi pedonali, l’inserimento di un percorso ciclabile, la sistemazione di tutte le aree di sosta e la riqualificazione di Piazza G. Marconi e Piazza S. Maria La Nova del Comune di Teano (CE), trovando soluzioni a basso impatto ambientale.
Tale intervento, infatti, risulta di importante impatto sugli aspetti funzionali e logistici della Città di Teano con l’obiettivo di riorganizzare e dotare i servizi essenziali per la viabilità sia viaria che pedonale lungo l’intero anello viario che circoscrive il Centro storico della Città (Viale Italia e Viale Europa). All’interno di questa riconfigurazione, si ritiene necessario intervenire su due punti nevralgici della Città: Piazza G. Marconi, punto Nord di accesso alla Città e Piazza S.Maria La Nova, punto di connessione tra l’antico borgo medioevale, il parco archeologico ed la prima espansione urbanistica che negli anni ’60-70 ha interessato la Città di Teano (Poggio al Sole). In tale ottica si ritiene funzionale per l’ottenimento di futuri finanziamenti l’individuazione di ambiti di progetto eventi i seguenti esigenziali:
AMBITO I:
- Riconfigurazione della viabilità pedonale ed abbattimento delle barriere architettoniche lungo Viale Europa e Viale Italia;
- Creazione di una Pista ciclabile lungo Viale Europa e Viale Italia;
- Studio di un nuovo piano della Viabilità anche mediante la previsione di sensi unici;
- Creazione di nuovi parcheggi per favorire l’accesso al centro storico;
- Ammodernamento dell’intero sistema di illuminazione lungo Viale Europa e Viale Italia.
AMBITO II:
- Riqualificazione di Piazza G. Marconi;
- Riqualificazione di Piazza Santa Maria La Nova quale punto di connessione tra il centro storico ed il parco archeologico.
Tale quadro esigenziale, in funzione di eventuali richieste dell’Ente, potrà subire delle modifiche nelle fasi successive al PFTE.

Scadenze

20/02/2024 16:00
28/02/2024 16:00
04/03/2024 09:00

Supporto alle Stazioni Appaltanti: +39 800 955 054
Supporto agli Operatori economici: +39 800 719 717
HELP DESK
assistenza@asmecomm.it - +39 800 719 717
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00