Scaduto

Gara #26229

O.C.S.R. n.129/2022. Affidamento del servizio tecnico relativo alla redazione dello Studio di Fattibilità Tecnico Economica e Progettazione Esecutiva, direzione lavori e coord. per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione relativo all'intervento di: “Completamento del recupero post sisma del complesso museale sito a Castelli in loc. Convento”
Accedi o registrati per interagire con la piattaforma
Accedi Registrati

Informazioni appalto

09/04/2024
Aperta
Servizi
€ 299.874,55
GEOM. DI BONAVENTURA DANIELE
Castelli

Categorie merceologiche

7124 - Servizi architettonici, di ingegneria e pianificazione

Lotti

1
B12C6B0C43
H27B22000610001
Qualità prezzo
O.C.S.R. n.129/2022. Affidamento del servizio tecnico relativo alla redazione dello Studio di Fattibilità Tecnico Economica e Progettazione Esecutiva, direzione lavori e coord. per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione relativo all'intervento di: “Completamento del recupero post sisma del complesso museale sito a Castelli in loc. Convento”
Affidamento del servizio tecnico relativo alla redazione dello Studio di Fattibilità Tecnico Economica e Progettazione Esecutiva, direzione lavori e coord. per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione relativo all'intervento di: “Completamento del recupero post sisma del complesso museale sito a Castelli in loc. Convento”
€ 299.874,55
€ 0,00
€ 0,00

Scadenze

15/05/2024 12:00
19/05/2024 20:00
27/05/2024 10:00

Allegati

bando-di-gara.pdf.p7m
SHA-256: deea1fa11a86ea0e11a876c9a4628650f5128dcea02e901252a6f30f52a9fc80
09/04/2024 17:30
1.22 MB
disciplinare-di-gara.pdf.p7m
SHA-256: 9dfb51c22c441c77e84af9c5577b417bd5afaf9484addace7e14081be0a88d55
09/04/2024 17:30
2.05 MB
allegato-a-domanda-di-partecipazione.doc
SHA-256: dfcb5ba4ea502e88390e923ffe28c0844d0be5580757ee025d18fc46d5ac81e1
09/04/2024 17:30
212.50 kB
allegato-a1-dichiarazione-dei-mandanti.doc
SHA-256: 90803524cebedd429c4fd8a1fda05f16795dde2b487b17e269ae99c0aba9e9a8
09/04/2024 17:30
157.50 kB
allegato-b-dichiarazione-a-corredo.doc
SHA-256: 9d0344718c517c5f2f3bb1b6878ae1ae631dfec7b789c61be24315ed8657519d
09/04/2024 17:30
128.50 kB
allegato-c-tracciabilit-flussi-finanziari.doc
SHA-256: 46a4568f9fec9fdc77505fab3af1a1fdab3be5361fdb49297233f84723b3bb87
09/04/2024 17:30
58.50 kB
corrispettivi-dl.pdf
SHA-256: f103311cce4cbb3d70599c08c8e634c25e1a473994ac86c39927198e381b23e6
09/04/2024 17:30
1.19 MB
capitolato-descrittivo-prestazionale.pdf
SHA-256: 2b670dbdf33e37d481f17314f0ab2ff460fc3cd4c3355e73a1abe56e2b1de8ba
09/04/2024 17:30
1.88 MB
allegato-oe.pdf
SHA-256: e3fca22afad168b9c1b77dc7840321e8fe34b78f68dd7988596afacf3add6a93
09/04/2024 17:30
2.71 MB
allegato-nt-normetecniche-di-funzionamento-e-procurement.pdf
SHA-256: c03497483b906b2f3afb1477a3e5194e88bc1bb4ec22bf77986c130461e60e95
09/04/2024 17:30
755.20 kB
facsimile-f23-per-imposta-di-bollo.pdf
SHA-256: 7c7808f8c71065e880054d8f53ee4c9a0962bb1442857c7c136e44b6f45d7f8e
09/04/2024 17:30
91.00 kB
schema-contratto-professionista.pdf
SHA-256: 2d20cde87be3dbd204401ed5766bb8d3151f0f68a8c3e413f02eedf6e6a4c7a7
09/04/2024 17:30
1.00 MB
detcontrarre-59-2024.pdf
SHA-256: 5bf95eac5353b380de99107c7162f6f455cbc9ba743bd690a5f111d814edb3c2
09/04/2024 17:30
914.26 kB
elaborati.preliminari.a.base.dellappalto.rar
SHA-256: 74eb04beed99f5e2d2d1b428fe0d784d63a31b211ccd2e7b5e2e33c6baf4c6ce
08/05/2024 09:41
31.18 MB
img-messasicurezza-chiesa.rar
SHA-256: f8cfa16fdff99c1aad1ec55d521b646734ad3a342cf21d321a4d8c29db855adb
08/05/2024 11:30
16.91 MB

Chiarimenti

18/04/2024 09:59
Quesito #2
Buongiorno, in riferimento alla gara in oggetto, si richiede di disporre di un documento di indirizzo alla progettazione, necessario ai fini di una corretta proposta per l'offerta tecnica.
Saluti
18/04/2024 13:29
Risposta
salve,
in riferimento alla richiesta formulata si partecipa che, nella cartella degli allegati, è stato opportunamente aggiunto un fascicolo afferente la documentazione tecnica posta a riferimento della progettazione da eseguire, oggetto del presente Avviso, come già, peraltro, presente nella precedente procedura, poi successivamente annullata.

Ci scusiamoper il disguido occorso.
22/04/2024 18:43
Quesito #3
Spett.le Stazione Appaltante,
con la presente chiediamo gentilmente di chiarire se gli interventi richiesti per la procedura di gara in questione si riferiscono al completamento dell’immobile sotto l’aspetto (architettonico, strutturale e impiantistico). In particolare, chiediamo di chiarire se gli interventi strutturali da sviluppare saranno integrativi rispetto a quelli già indicati nel primo lotto funzionale, andando così ad intervenire sulla parte di immobile interessata dalla chiesa di S. Maria degli Angeli, mentre gli interventi architettonici e impiantistici saranno da svilupparsi sull’intero complesso. Infine, chiediamo di indicare quali sono le funzioni che dovranno essere svolte nell’ex convento con il relativo chiostro e nell’annessa Chiesa di S. Maria degli Angeli.
Grazie dell'attenzione
Distinti saluti
23/04/2024 12:08
Risposta
In riferimento al quesito formulato si forniscono le seguenti precisazioni:
- gli interventi strutturali da prevedere devono ritenersi integrativi rispetti a quelli già previsti nel primo lotto funzionale e dovranno, prioritariamente, trattare dell'implementazione degli interventi già previsti nel chiostro al fine di ulteriormente incrementare l'indice di sicurezza corrispondente all'intervento di cui al primo lotto nonchè il ripristino della struttura di copertura dell'attigua Aula Basilicale della Chiesa che,risulta parzialemente crollata e messa in sicurezza con ponteggio interno;
- gli interventi architettonici ed impiantistici da prevedere sono complementari rispetto agli interventi già previsti nell'intervento del primo lotto funzionale e dovranno porsi prioritariamente l'obiettivo di restituire alla piena funzionalità l'intero complesso del chiostro (esludendo l'annessa Chiesa di S.Maria degli Angeli) adibito a Museo delle Ceramiche come composto da sale espositive, uffici, magazzini e locali accessori.
Solo ad esito delle suddette e prioritarie soluzioni progettuali previste, della loro relativa contabiizzazione e dei fondi eventualmente ancora disponibili allo scopo, potranno prevedersi ulteriori interventi che, in ordine di priorità, dovranno interessare ulteriormente le strutture, le finiture architettoniche ed infine gli impianti dell'attigua Chiesa di S.Maria degli Angeli.
22/04/2024 18:44
Quesito #4
Spett.le Stazione Appaltante,
con la presente chiediamo gentilmente se è possibile effettuare il sopralluogo dell’immobile, in particolare, della chiesa di S. Maria degli Angeli. Grazie dell’attenzione e restiamo in attesa di un gentile riscontro.
Distinti saluti
23/04/2024 12:12
Risposta
In riferimento a quanto richiesto, si conferma la possibilità di effettuare, nelle mattine dei giorni di mercoledì e giovedì, eventuale sopralluogo previo appuntamento da concordare con l'Ufficio Tecnico, tramite richiesta via mail da indirizzare a:
- tecnico.castelli@hotmail.it
23/04/2024 18:07
Quesito #5
Buonasera,
essendo l'E.22 la categoria con maggior incidenza percentuale in termini di importi, si chiede se, nel caso di RTP costituendo, debba essere necessariamente indicato come Mandataria/Capogruppo l'operatore economico in possesso dei relativi requisiti tecnici. Di contro, si chiede se l'operatore economico in possesso dei requisiti S.04/IA.04/IA.02 possa essere indicato come Mandataria/Capogruppo del RTP.
24/04/2024 13:33
Risposta
In riferimento al quesito formulato, si comunica che i requisiti di capacità tecniche e professionali indicati al punto 6.3 del Disciplinare di Gara, devono essere posseduti dal RTP nel suo complesso (come richiamato a margine del successivo punto 6.4) e, all’interno dello stesso Raggruppamento, il possesso dei medesimi requisiti, può essere indifferentemente dimostrato come in possesso del componente Mandante quanto del Mandatario.
Saluti

29/04/2024 17:17
Quesito #6
Salve;
Ho fatto la garanzia provvisoria per la gara che era stata sospesa, con scadenza al 04/04/2024 (ovviamente la polizza ha come data di scadenza lo 04/04 e non la scadenza attuale); volevo capire se foste in possesso di un documento che denunci la sospensione e la successiva riapertura della gara, in maniera tale che possa allegare un appendice alla precedente polizza, oppure se sia necessario produrre una polizza nuova in quanto la gara è stata annullata.
Attendo vostro cordiale responso,
Saluti.
30/04/2024 14:09
Risposta
salve,
in riferimento al quesito formultao si comunica che la precedente gara risulta essere stata formalmente annullata con Determinazione del Responsabile del Servizio Tecnico n° 59 del 09/04/2024 (allegata).
Il medesimo Atto amministrativo assume, peraltro, la forma di determinazione a contrarre per l'avvio della presente nuova procedura di gara.
FACENDO SALVE LE VALUTAZIONI CHE L'IMPRESA BANCARIA O ASSICURATIVA RITERRA' DI FARE, la polizza/fidejussione rilasciata in corrispondenza alla precedente procedura annullata potrà essere utilizzata, per quanto consti a questa Stazione Appaltante, anche in merito alla presente procedura a condizione che:
- nella garanzia precedente già rilasciata non sia esplicitamente richiamata la precedente determinazione a contrarre (poi annullata)
- l'importo sia congruente con quello riportato nel presnte Avviso
- la scadenza e le date di riferimento siano congruenti con quelle previste nella presente procedura (anche ed eventualmente, ottemperando tramite appendici e/o modifiche alla precedente)
Saluti
detcontrarre-59-2024.pdf
SHA-256: 5bf95eac5353b380de99107c7162f6f455cbc9ba743bd690a5f111d814edb3c2
30/04/2024 14:09
914.26 kB
30/04/2024 17:01
Quesito #7
Buongiorno in riferimento al disciplinare di gara, articolo 6.1 “ Requisiti di idoneità” nella tabella del gruppo di lavoro è riportata la figura progettista architettonico e strutturale con i seguenti requisiti richiesti:
“Laurea magistrale in architettura; abilitazione all’esercizio della professione; iscrizione al relativo Ordine Professionale con anzianità di almeno 10 anni o ai registri previsti dalla rispettiva legislazione nazionale per gli operatori stranieri”
In riferimento all’iscrizione al relativo Ordine Professionale con anzianità di almeno 10 anni,
SI CHIEDE
Se tutti i progettisti architettonici e strutturali devono possedere il requisito sopra riportato, o basti che ALMENO un professionista abbia un iscrizione al relativo Ordine Professionale con anzianità di almeno 10 anni.
I riferimenti di legge o la guida ANAC da dove è possibile reperire il requisito richiesto, in quanto l’iscrizione di 10 anni al relativo Ordine Professionale è richiesto per i soli collaudi statici.
Saluti
02/05/2024 13:57
Risposta
In riferimento al quesito formulato si comunica che il requisito di iscrizione all'Ordine Professionale di appartenenza da almeno 10 anni, richiesto al punto 6.1 "Requisiti di Idoneità" del Disciplinare di Gara, va inteso come posseduto, in caso di Raggruppamento Temporaneo di Professionisti, da almeno uno dei compenenti dello stesso.
In ordine alla ratio che sottende la necessità di detto requisito, va evidenziato che, attesa la natura strategica, funzionale e di assoluto rilievo artistico ed architettonico dell'immobile oggetto della prestazione richiesta, nonchè , accertato lo stato di degrado e le correlate esigenze necessarie a ripristinare la piena funzionalità della struttura Museale in questione, la Committenza, al fine di incrementare la qualità del risultato atteso su cui, inequivocabilmente, potrebbe incidere una condolidata e pluriennale esperienza, ha inteso prevedere tale requisito, seppur più restrittivo (solo in alcune fattispecie) rispetto al quadro normativo e regolamentare di riferimento.

In tal senso, per quanto occorrer possa, va evidenziato come L’Autorità ha ritenuto più volte legittima la clausola del bando di gara che prevede la durata minima dell’iscrizione al "Registro" professionale o imprenditoriale di riferimento, (quando non, ovviamente, sproporzionata o illogica o irrazionale) visto che, tale clausola, afferisce a un elemento soggettivo, come preordinata a selezionare soggetti che si presume operino da un congruo lasso di tempo e garantiscano anche sotto tale profilo una certa affidabilità dell’operatore economico. -(
parere di precontenzioso n. 229 del 16 dicembre 2015)-.
In termini più generali, peraltro, va altresì richiamato il consolidato orientamento giurisprudenziale secondo il quale «la determinazione del contenuto del bando di gara costituisce espressione del potere discrezionale in base al quale l’Amministrazione può effettuare scelte riguardanti gli strumenti e le misure più adeguati, opportuni, congrui, efficienti ed efficaci ai fini del corretto ed effettivo perseguimento dell’interesse pubblico concreto, oggetto dell’appalto da affidare; le scelte così operate, ampiamente discrezionali, impongono nel merito dell’azione amministrativa ..., salvo che non siano ictu oculi manifestamente irragionevoli, irrazionali, arbitrarie o sproporzionate, specie avuto riguardo alla specificità dell’oggetto e all’esigenza di non restringere la platea dei potenziali concorrenti e di non precostituire situazioni di privilegi» (
Consiglio di Stato, III, 28 dicembre 2020, n. 8359; anche, V, 22 febbraio 2021, n. 1540; III, 17 novembre 2020, n. 7138; III, 12 febbraio 2020, n. 1076; T.A.R. Lombardia, Milano, II, 8 marzo 2021, n. 616).
07/05/2024 18:11
Quesito #8
In riferimento al DIP di cui al primo quesito, si richiede un chiarimento di dove sia scaricabile, poichè nella sezione "allegati" non ci sembra di vederlo. Grazie mille
08/05/2024 11:57
Risposta
salve,
in riferimento al quesito formulato si coglie l'occasione per precisare e confermare che l'ipotesi progettuale afferente il "I lotto funzionale" di recupero del complesso Museale (costituito dal chiostro, dai locali di servizio e/o accessori e sale espositive) sede del Museo delle Ceramiche, i cui lavori saranno oggetto di imminente procedura di appalto dei correlati lavori, rappresenterà lo "stato di fatto" da cui ripartire ai fini dell'elaborazione del progetto esecutivo di cui alla presente procedura, che si conferma essere prioritariamente finalizzata al completamento di quanto necessario per restituire alla piena ed effettiva fruizione la Struttura Museale in argomento.
Conseguentemente, in funzione della residuale disponibilità economica discendente da detto prioritario obiettivo, potranno prevedersi interventi sull'attigua Chiesa che, in particolare, mirino a ripristinare, (anche qui) nel seguente ordine di priorità:
- la struttura di copertura, che oggi si presenta parzialmente crollata e ripristinata in maniera provvisoria
- le strutture murarie, oggi lesionate ed oggetto, anch'esse, di una messa in sicurezza provvisoria
- recupero e/o restauro dei paramenti interni e accesosri all'aula basilicale (oggi totalmente impegnata da ponteggi interni utili alla messa in sidurezza della copertura provvisoria nonchè delle correlate strutture portanti).

Ai fini di quanto descritto, si ritiene opportuno, pertanto, consultare la documentazioen afferente all'intervento di prossima realizzzione (I lotto funzionale) inserito fra gli Allegati della presente procedura ("elaborati.preliminari.a.base.dellappalto.rar") nonchè la documentazione fotografica relativa alla messa in sicurezza dell'attigua Chiesa ("IMG_MessaSicurezza_Chiesa").

Saluti
07/05/2024 15:59
Quesito #9
Buonasera, a pag. 28 del disciplinare di gara, il criterio B riporta "con riguardo all’organizzazione dell’Ufficio di direzione lavori", mentre il sub-criterio B1.a fa riferimento alle "tecniche delle attività di progettazione". Si chiede pertanto se l'offerta debba fare riferimento alla direzione lavori o alla progettazione.
08/05/2024 12:22
Risposta
salve,
in riferimento al quesito formulato, si fa preliminarmente notare che, tenuto conto del riferimento al numero della pagina e all'indiiduazione dei criteri richiamati in esso, probabilmente si è preso in considerazione il disciplinare di gara allegato alla procedura di gara, poi, successivamente, annullata (ID #21323) e non a quello contenuto nella presente procedura (ID #26229) che, comunque, peraltro, per le fattispecie e contenuti di cui al quesito formulato, risultano correttamente sovrapponibili.

Ciò posto, tenendo conto di quanto decsritto al punto "B2" di pag. 30 del disciplinare, nonchè di quanto descritto al sub-criterio "B2-a" della medesima tabella si conferma che l'Offerta Tecnica, rispondente ai criteri richiamati alla lettera "B - Caratteristiche metodologiche dell'offerta" potrà contenere considerazioni e illustrazione di metodi e criteri organizzativi che si intenderanno adottare in merito sia alla fase di progettazione, quanto a quella successiva afferente la correlata Direzione dei Lavori.
09/05/2024 10:48
Quesito #10
Buongiorno,
con la presente si chiede conferma se dalla linterpretazione del punto 14. Offerta tecnica del disciplinare di gara si possa comporre ed inviare l'offerta tecnica come di seguito composta:
- 3 fogli formato A3 per il primo servizio del criterio A
- 3 fogli formato A3 per il secondo servizio del criterio A
- 6 cartelle formarto A4 che contengono il criterio B e il criterio C.
in attesa di riscontro
Cordialità
11/05/2024 10:41
Risposta
In riferimento al quesito formulato, si conferma che l'ipotizzata composizione dell'offerta tecnica è conforme a quanto previsto dal disciplinare di gara.
Saluti
09/05/2024 17:58
Quesito #11
Buonasera,
con riferimento al chiarimento al quesito n.7, si chiede conferma che sia ammissibile un gruppo di lavoro, come richiesto a pagina 14 del disciplinare di gara, in cui il responsabile della progettazione strutturale, il direttore operativo e contabilità lavori, il coordinatore del gruppo di progettazione abbiano tutti anzianità superiore ai 10 anni di iscrizione all'ordine professionale, e il responsabile della progettazione architettonica abbia un'anzianità di iscrizione all'ordine professionale inferiore 10 anni.
Nel ringraziare si porgono distinti saluti
11/05/2024 10:47
Risposta
In riferimento al quesito formulato, e come già chiarito in riscontro al quesito n. 7, si conferma che il requisito di iscrizione all'Ordine Professionale di appartenenza da almeno 10 anni, richiesto al punto 6.1 "Requisiti di Idoneità" del Disciplinare di Gara, va inteso come posseduto, in caso di Raggruppamento Temporaneo di Professionisti, da almeno uno dei compenenti dello stesso, quindi l'ipotizzata composizione del costituendo RTP risulta conforme alle previsioni del disciplinare.
Saluti
10/05/2024 07:52
Quesito #12
Buongiorno, si chiede conferma che, in caso di costituendo RTP, la domanda di partecipazione, di cui al modello "allegato.a.domanda.di.partecipazione" debba essere compilata da tutti i soggetti costituenti il RTP.
Cordiali saluti
13/05/2024 13:28
Risposta
in riferimento al quesito formulato si conferma che, in caso di RTP:
- la domanda di partecipazione (allegato A) è compilata e sottoscritta solamente dall'individuato soggetto Mandatario
- i soggetti Mandanti, compileranno e sottoscriveranno singolarmente, ciascuno, l'allegato A1 (dichiarazione dei mandanti)
- analaogamente tutti i soggetti che compongono il costituendo RTP (Mandatario e Mandanti) compileranno e sottoscriveranno ciascuno il proprio personale DGUE
10/05/2024 10:19
Quesito #13
Buongiorno, si chiedono istruzioni in merito al caricamento multiplo di più file sul portale in caso di partecipazione in RTP. Ad esempio, si chiede come fare a caricare tutti i DGUE nell'apposita sezione, dato che il sistema accetta un solo file. è possibile caricare un file zippato? In caso di risposta affermativa, tale file deve essere firmato dalla sola capogruppo (dato che il sistema non accetta file non firmati digitalmente)?

Cordiali saluti
13/05/2024 13:33
Risposta
In riferimento al quesito formulato si conferma, nel caso prospettato, la possibilità di generare tanti DGUE quanti sono i componenti del costituendo RTP, ciascuno di essi firmati digitalmente dal singolo dichiarante.
Si procederà, quindi, a racchiudere i DGUE, così sottoscritti, in unico file compresso .zip firmato dal solo soggetto Mandatario così da permetterne il caricamento in piattaforma.
Saluti
10/05/2024 11:57
Quesito #14
Buongiorno, nella risposta la quesito 3 si dice: "gli interventi architettonici ed impiantistici da prevedere sono complementari rispetto agli interventi già previsti nell'intervento del primo lotto funzionale e dovranno porsi prioritariamente l'obiettivo di restituire alla piena funzionalità l'intero complesso del chiostro (esludendo l'annessa Chiesa di S.Maria degli Angeli) adibito a Museo delle Ceramiche come composto da sale espositive, uffici, magazzini e locali accessori". Dalla documentazione messa a disposizione non si evincono gli interventi impiantistici e solo in minima parte gli interventi architettonici, mentre sono bene identificabili gli interventi strutturali. Si chiede di chiarire e mettere a disposizione elaborati impiantistici e architettonici relativi al I lotto funzionale.

Cordiali saluti
13/05/2024 13:43
Risposta
In riferimento al quesito formulato si chiarisce che la richiesta "complementarietà" è da riferirsi all'intero intervento afferente il primo lotto funzionale, nell'ottica di ottenere la piena fruibilità della Strutura Museale, e non alle singole "categorie" ivi previste.

In tal senso si specifica che, nel primo lotto funzionale (data la limitatezza dei fondi a disposizione) non sono previsti interventi in materia impiantistica e quelli architettonici risultano ampiamente minoritari rispetto a quelli strutturali e limitati esclusivamente a quelli evincibili dagli elaborati messi a disposizione.

Il ripristino e/o adeguamento degli impianti presenti nello stabile, da prevedersi nella progettazione della presente procedura, dovranno, quindi e giocoforza, tener conto (a titolo di esempio seppur non esaustivo) dell'inevitabile e parziale smantellamento che gli stessi subiranno in diretta conseguenza degli invasivi interventi strutturali previsti nell'esecuzione dei lavori di cui al primo lotto funzionale.

Saluti
10/05/2024 15:09
Quesito #15
Buonasera. Sono un tecnico iscritto all'elenco di cui al sito https://gedisi.sisma2016.gov.it/s/, Non trovo il numero di iscrizione di cui all'art. 34 del 189/2016 da voi richiesto nel disciplinare di gara. Come è possibile ottenere questo identificativo? Grazie
13/05/2024 13:53
Risposta
In riferimento al quesito formulato si comunica che, data la nuova conformazione dell'Elenco Speciale dei Professionisti rilevabile sulla piattaforma Ge.Di.Si, si ritiene di poter omettere l'indicazione (presente nella precedente Piattaforma) del riferimento univoco di iscrizione all'Elenco in argomento, in quanto non più ricorrente.
Rimane confermata, invece, la necessità di indicare la "Data di Pubblicazione in Elenco".
Saluti
11/05/2024 08:46
Quesito #16
Buongiorno. Nel momento dell'invio della documentazione amministrativa, dove inserisco il modello f23? Non c'è una sezione apposita. Grazie
13/05/2024 14:01
Risposta
In riferimento al quesito formulato, si comunica che è possibile allegare la ricevuta dell'avvenuto pagamento tramite modello F23, in calce alla domanda di partecipazione (allegato A), generando un unico file .pdf da firmare digitalmente.
Saluti
13/05/2024 13:07
Quesito #17
Si allega per conoscenza la mail inviata ad Asmecomm in data odierna.
Cordiali saluti
13/05/2024 14:04
Risposta
In riferimento alla tematica di cui al quesito formulato si sugegrisce di consultare risposta ada naloga richiesta, rilasciata in corrispondenza del chiarimento n. 14.
Ad ogni buon conto si conferma la possibilità di generare tanti DGUE quanti sono i componenti del costituendo RTP, ciascuno di essi firmati digitalmente dal singolo dichiarante.
Si procederà, quindi, a racchiudere i DGUE, così sottoscritti, in unico file compresso .zip firmato dal solo soggetto Mandatario così da permetterne il caricamento in piattaforma.
Saluti
13/05/2024 14:33
Quesito #18
Buonasera,
si chiedono chiarimenti in merito al giovane professionista.
Il sottoscritto operatore economico inserirà nel gruppo di lavoro un giovane professionista facente parte dell’organigramma della società mandataria.
Il giovane professionista è un consulente su base annua che fattura con la mandataria una quota superiore al 50% del proprio fatturato annuo e pertanto, come detto, rientra nell’organigramma ai sensi del Decreto MIT n. 263/2016 e dell’Allegato II.12 del Codice dei Contratti n. 36/2023.
In virtù di quanto sopra il giovane professionista non è un mandante e non sarà inserito nel raggruppamento temporaneo di professionisti.
Si chiede di chiarire come determinare la “quota di esecuzione ai fini curriculari” richiesta nella domanda di partecipazione.
Si è del parere che, nel caso specifico sopra descritto si debba inserire la quota pari allo 0%, si chiede conferma.
Cordiali saluti
14/05/2024 08:04
Risposta
Aderendo alla tesi prospettata, si rammenta che il giovane professionista, ferma restando l’iscrizione al relativo albo professionale, non deve obbligatoriamente far parte dell’RTP come mandante, in quanto è sufficiente che esso sia legato alla mandataria o alla mandante da uno dei rapporti indicati all’articolo 37, comma 2, lettera a) del d.lgs. 36/2023; conseguentemente, non qualificandosi come opertaore economico con qualifica autonoma di mandante o mandatario, non è necessario che, del giovane professionista, venga indicata una specifica quota di esecuzione.
Rimane, invece, necessario che il medesimo risulti parte attiva nel processo decisionale della progettazione, sottoscrivendo i relativi elaborati.

Supporto alle Stazioni Appaltanti: +39 800 955 054
Supporto agli Operatori economici: +39 800 719 717
HELP DESK
assistenza@asmecomm.it - +39 800 719 717
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00