Gara - ID 119

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante CARIATI
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
PROCEDURA APERTA PER L’ESTERNALIZZAZIONE DEI SERVIZI DI GESTIONE, RISCOSSIONE ED ACCERTAMENTO DELLE ENTRATE COMUNALI TRIBUTARIE EXTRATRIBUTARIE E PATRIMONIALI.
CIG8497180EBF
CUP
Totale appalto€ 1.724.599,33
Data pubblicazione 21/12/2020 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 08 Gennaio 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteVenerdi - 15 Gennaio 2021 - 12:00 Apertura delle offerteVenerdi - 22 Gennaio 2021 - 12:00
Categorie merceologiche
  • 7994 - Servizi di organismi di riscossione
  • 7995 - Servizi di organizzazione di mostre, fiere e congressi
DescrizioneVEDI DOCUMENTI DI GARA
Struttura proponente COMUNE DI CARIATI
Responsabile del servizio MORISE GUARASCIO BRUNO Responsabile del procedimento MORISE GUARASCIO BRUNO
Allegati
Richiesta DGUE XML
File zip atti-di-gara - 4.51 MB

Chiarimenti

  1. 29/12/2020 14:20 - In merito alla procedura in oggetto si chiede, all’illustrissima Stazione Appaltante, se è possibile definire il giorno del possibile sopralluogo nei giorni 11/01/2021, 12/01/2021 e 13/01/2021. Per gli orari si rimane a completa disposizione dell’Ente

    Cordialmente 

    GEROPA SRL


    Si rappresenta che il giorno utile per il sopralluogo è il 13.01.2021
    31/12/2020 12:06
  2. 07/01/2021 16:38 - Alla c.a. del Responsabile del Procedimento Dr. Bruno Morise Guarascio

    Oggetto: Procedura aperta per l’esternalizzazione dei servizi di gestione, riscossione e d accertamento delle entrate comunali tributarie extratributarie e patrimoniali CIG: 8497180EBF – Richiesta sopralluogo


    Egregio Dott. Guarascio,  

    con la presente comunicazione siamo a richiederLe un appuntamento per il giorno 13.01.2021 al fine di eseguire il sopralluogo richiesto nella procedura di gara in oggetto.
     
    In attesa di un gentile riscontro le porgiamo cordiali saluti.
     


    si conferma appuntamento per giorno 13.01.2021
    12/01/2021 11:12
  3. 02/01/2021 18:10 - In merito alla procedura in oggetto si chiede a Codesta Spett.le Stazione Appaltante se il SOPRALLUOGO E’ OBBLIGATORIO.

    In attesa di Vs  cortese riscontro, si porgono Cordiali Saluti


    certo
    12/01/2021 11:15
  4. 04/01/2021 10:43 - Si chiede di chiarire se è obbligatorio il sopralluogo anche alla luce dell’emergenza epidemiologica COVID 19, del DPCM 4 novembre 2020, e di quanto previsto al all’art. 8 comma 1 lett. b) del decreto legge 16 luglio 2020, n. 76 (cd. Decreto semplificazioni) che prescrive alle Stazioni appaltanti di prevedere l’obbligo di sopralluogo e di visita dei luoghi solo “laddove detto adempimento sia strettamente indispensabile in ragione della tipologia, del contenuto o della complessità dell’appalto da affidare”. Di tale obbligo il disciplinare e il bando di gara non ne fanno menzione, ma tale chiarimento è richiesto a seguito della pubblicazione della risposta a quesito di altra ditta in data 29.12.2020.
    In attesa di un cortese riscontro, si porgono distinti saluti

     


    si ritiene il sopralluogo obbligatorio e comunque utile all’acquisizione dei numeri della procedura
    12/01/2021 11:19
  5. 04/01/2021 11:01 - In merito alla procedura in oggetto, ad oggi non è possibile generare il PassOE richiesto dalla Stazione appaltante in quanto, per come mensiona il sistema AVCPass dell ANAC, il CIG indicato non esiste o non è stato ancora definito, come dimostra lo screenshot. Rimaniamo in attesa di delucidazioni a riguardo

    entro giorno 13 sarà ripristinato il disguido
    12/01/2021 11:43
  6. 05/01/2021 15:58 - Si segnala che ai fini della creazione del Passoe sull’AVCpass, il CIG 8497180EBF indicato non esiste o non è stato ancora definito

    Grazie
    Distinti Saluti


    come già detto si ripristinerà entro il 13 c.m.
    12/01/2021 11:45
  7. 07/01/2021 11:10 - Buongiorno,
    Relativamente alla generazione del PassoE, si comunica che ad oggi, sul portale ANAC il CIG risulta “non  definito” da parte della stazione appaltante. 
    Si richiede pertanto la sua definizione al fine di poter produrre il documento richiesto.
    Distinti saluti


    il problema si risolve giorno 13 c.m.
    12/01/2021 11:49
  8. 08/01/2021 10:28 - Buongiorno, 
    al fine di valutare correttamente l’offerta economica si chiede di conoscere gli incassi degli ultimi 3 anni di tutti i tributi oggetto di concessione. 

    Inoltre, si chiedono i seguenti chiarimenti:
    - L’art. 21 del disciplinare stabilisce che l’offerta economica è rappresentata da un’unica misura percentuale di ribasso da applicare a tutte le 4 tipologie di aggi di cui all’art. 5 lett a), b), c), d). Tuttavia all’art. 5 è indicato che la lett d) è un importo non soggetto a ribasso. 
    - Si chiede conferma sul metodo di attribuzione del coefficiente per il calcolo del punteggio dell’offerta economica in quanto la piattaforma indica la seguente formula:

    Pi=Pmax×Oi/OMax

    mentre l’art. 22.3 indica la seguente formula:

    Ci= Ra/Rmax

    - si chiede se la prima seduta pubblica fissata per il giorno 22/01/2021 possa essere seguita anche in modalità telematica. 

    Cordiali saluti 


    in effetti la fattispecie della lett. d) dell’art. 5 del disciplinare non è soggetta a ribasso e quanto stabilito all’art. 21 è configurabile quale refuso. La formula di calcolo è quella inserita nel disciplinare di gara al punto 22.3
    e non si è nelle condizioni informatiche di garantire l’accesso on line alle operazioni di gara.
     
    12/01/2021 13:22
  9. 07/01/2021 08:27 - Si chiede se sia possibile assolvere il pagamento della marca da bollo apponendola direttamente sull’istanza di partecipazione, nel caso si debba assolvere esclusivamente con l’F23, vi preghiamo di indicare i codici ufficio o ente  e  territoriale per la compilazione. Distinti Saluti.

    è consentita anche l’apposizione sull’atto

    cod. 456 T   € 16,00 
    12/01/2021 13:25
  10. 31/12/2020 13:03 -                                                                                                                                                                                                                                                                                                            Spett.le Comune di Cariati

    Oggetto: Procedura aperta per l’esternalizzazione dei servizi di gestione, riscossione ed accertamento delle entrate comunali tributarie extra tributarie e patrimoniali. CIG 8497180EBF. Richiesta Di Chiarimenti.


    In riferimento alla procedura in oggetto, si chiedono  chiarimenti  e si formula quanto segue:
    1. All’Art. 8 “REQUISITI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE” lett. b) del Disciplinare di Gara, è richiesto:
    Iscrizione all’Albo dei soggetti abilitati ad effettuare attività di liquidazione, accertamento dei tributi e di riscossione dei tributi e delle altre entrate delle Province e dei Comuni istituito presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze ai sensi del Decreto Legislativo 15 Dicembre 1997, n. 446, art. 53, comma 1 e ss.mm.ii. dotate, alla data di pubblicazione del presente bando, del requisito del capitale sociale interamente versato di almeno € 5.000.000,00;
    Quanto richiesto dalla S.A. nel requisito summenzionato, concerne una previsione conforme alla normativa prima vigente e che non tiene conto della modifica legislativa intervenuta con la legge 27.12.2019 n. 160 (legge di bilancio 2020) a mente della quale l’art.1, comma 807 sancisce che:

    “Per l'iscrizione nell'albo di cui all'articolo 53, comma 1, del decreto legislativo n. 446 del 1997, o nella sezione separata del medesimo albo, prevista al comma 805, sono richieste le seguenti misure minime di capitale interamente versato in denaro o tramite polizza assicurativa o fideiussione bancaria:
        a) 2.500.000 euro per l'effettuazione, anche disgiuntamente, delle attività di accertamento dei tributi e di   quelle   di riscossione dei tributi e di altre entrate nei comuni con popolazione fino a 200.000 abitanti;
        b) 5 milioni di euro per l'effettuazione, anche disgiuntamente, delle attività di accertamento dei tributi e di   quelle   di riscossione dei tributi e di altre entrate nelle province e nei comuni con popolazione superiore a 200.000 abitanti;
        c) 500.000 euro per lo svolgimento delle funzioni e delle attività di supporto propedeutiche   all'accertamento   e   alla riscossione delle entrate locali, nei comuni con popolazione fino a 200.000 abitanti;
        d) un milione di euro per lo svolgimento delle funzioni e delle attività di supporto   propedeutiche   all'accertamento   e   alla riscossione delle entrate locali, nelle province e nei comuni con popolazione superiore a 200.000 abitanti.”

    Per quanto sopra dunque, nel rispetto della normativa richiamata e anche delle previsioni contenute nel Codice degli Appalti il quale, sebbene attribuisca discrezionalità alle S.A. nel fissare i requisiti per la partecipazione alle procedure stabilisce anche che questi non devono essere stringenti e lesivi della concorrenza ma devono favorire e consentire la massima partecipazione degli operatori economici alle gare pubbliche soprattutto in considerazione del fatto che il Comune di Cariati vanta una densità abitativa inferiore ai 10.000 abitanti per cui la richiesta di avere un capitale sociale interamente versato di almeno € 5.000.000,00 appare eccessiva,  con la presente si chiede alla S.A. di procedere alla rettifica del requisito di idoneità professionale richiesto, per conformarlo alla disposizione sopravvenuta.

    In attesa di ricevere Vs gentile riscontro e confidando che la S.A. voglia accogliere la nostra richiesta, l’occasione è gradita per porgere cordiali saluti.
     
     


    i requisiti sono quelli previsti dalla norma
    il codice per il bollo è 456 T € 16,00
    12/01/2021 13:26
  11. 04/01/2021 12:28 - Si chiede di chiarire se si tratta di un refuso l’art. 19.3.13 del Disciplinare di gara nella quale si richiede la compilazione di un atto unilaterale d’obbligo con la quale i concorrenti si impegnano “a pagare  alla Società di committenza ausiliaria “Asmel consortile S.c.a.r.l.”, prima della stipula del contratto, il corrispettivo dei servizi di committenza”. Infatti la recente sentenza del Consiglio di Stato – Sez. V – n. 698/2020 del 12.11.2020, che si allega a scopo collaborativo,  ha stabilito l’illegittimità di questa previsione. Inoltre, con spirito collaborativo, si chiede di valutare, alla luce della sentenza allegata, la legittimità della procedura di gara.
    In attesa di un riscontro, si porgono distinti saluti.


    Con riferimento al quesito de quo, si rappresenta che il Consiglio di Stato, con la recentissima Sentenza n. 7558 del 30 novembre us, ha chiarito il ruolo svolto da ASMEL Consortile stabilendo che essa opera come Centrale di committenza nello svolgimento di attività di committenza ausiliarie:  Asmel Consortile vi è indicata come centrale di committenza per la sola gestione della procedura di appalto. Si tratta di attività di committenza ausiliarie, ai sensi e per gli effetti dell’art. 3, lett. m), del d.lgs. n. 50 del 2016, e specificamente della gestione della procedura di appalto in nome e per conto della stazione  appaltante interessata, ai sensi del n.  4  della citata disposizione  del codice dei contratti pubblici.
    Per quanto attiene alla mancata qualificazione di Asmel Consortile ad operare come Centrale, di cui alla sentenza del CdS n. 6787/2020, si precisa che, in conformità a quanto affermato dal richiamato Consiglio di Stato, ha erogato solo servizi ausiliari.
    Detti servizi, a mente dell’art. 39, comma 2, del Codice, possono essere affidati anche a prestatori di servizi individuati mediante lo svolgimento di procedure di cui al presente codice. 
    Cordiali saluti
     
    12/01/2021 13:58
  12. 30/12/2020 12:08 - Con riferimento alla procedura in oggetto, al fine di una corretta valutazione della documentazione di gara ed economica, si richiedono i seguenti chiarimenti:
    • si chiede di conoscere i dati relativi ai gettiti delle entrate oggetto del servizio mediante la compilazione dell’allegata scheda informativa. In particolare, per l’IMU si chiede di evidenziare la parte di spettanza dello Stato;
    • si chiede di conoscere se è stata già effettuata una verifica tributaria (accertamento), in che anni e relativa a quali entrate oggetto di gara
    • si chiede di conoscere se i servizi posti in gara sono stati in passato esternalizzati e a quali soggetti;
    • si chiede di conoscere il software attualmente in uso per la gestione dei servizi oggetto di gara;
    • si chiede di chiarire se l’aggio fisso per la riscossione coattiva (15%) debba intendersi aggiuntivo rispetto alla quota che la legge (art. 1, comma 803, lett. a) della L. 27/12/2019, n. 160) permette di porre a carico del contribuente a titolo di oneri di riscossione e se tali oneri di riscossione sono anch’essi di spettanza del Concessionario;
    • relativamente al servizio idrico si chiede di conoscere:
        • il numero di utenze /contatori
        • il numero medio annuo di installazioni/sostituzione/manutenzione
    • si chiede di chiarire se le spese postali e/o di notifica per gli avvisi ordinari e gli atti di accertamento di tutte le entrate oggetto di gara sono rimborsate dall’ente al concessionario.
    • di chiarire se le spese postali e/o di notifica (riscossione coattiva) e le spese relative a procedure esecutive, in caso di mancata riscossione per inesigibilità, sono rimborsate dall’Ente al Concessionario.
    In attesa di un riscontro, si porgono distinti saluti
     


    si rassicura che verrà inoltrata la relativa scheda compilata nei suoi campi nel prima decina di gennaio 
            ordinaria annua ordinaria per 5 anni coattiva sul residui da incassare accertamento
    IMU   0,04 0,15 0,25
            aggio annuale ordinaria 4% aggio intero contratto  ordinaria 4% aggio coattiva 15% Presunto aggio accert 25%
      accertato incassato residuo non incassato        
    2019         1.282.000,00         877.000,00                        405.000,00                                    31.973,33                                                     159.866,67                                                          217.200,00                                      192.300,00  
    2018         1.282.000,00     1.034.000,00                        248.000,00        
    2017         1.282.000,00         487.000,00                        795.000,00        
                              1.448.000,00        
                   
                   
    IMPOSTA SOGGIORNO   0,04   0,15 0,25
            aggio ordinaria 4%   aggio coattiva 15% Presunto aggio accert 25%
      accertato incassato residuo non incassato        
    2019             150.000,00         150.000,00                                          -                                        4.133,33                                                       20.666,67                                                            21.000,00                                        22.500,00  
    2018             150.000,00           88.000,00                           62.000,00        
    2017             150.000,00           72.000,00                           78.000,00        
                                 140.000,00        
                   
    TARI   0,04   0,15 0,25
            aggio ordinaria 4%   aggio coattiva 15% Presunto aggio accert 25%
      accertato incassato residuo non incassato        
    2019         1.234.000,00         357.000,00                        877.000,00                                    14.200,00                                                       71.000,00                                                          417.600,00                                      185.100,00  
    2018         1.357.000,00         279.000,00                     1.078.000,00        
    2017         1.258.000,00         429.000,00                        829.000,00        
                              2.784.000,00        
                   
    PUBBLICITA'   0,04   0,15 0,25
            aggio ordinaria 4%   aggio coattiva 15% Presunto aggio accert 25%
      accertato incassato residuo non incassato        
    2019                 2.130,00             2.130,00                                          -                                            108,40                                                             542,00                                                                       4,50                                              319,50  
    2018                 5.800,00             5.800,00                                          -          
    2017                     230,00                 200,00                                   30,00        
                                            30,00        
                   
    TASI   0,04   0,15 0,25
            aggio ordinaria 4%   aggio coattiva 15% Presunto aggio accert 25%
      accertato incassato residuo non incassato        
    2019             153.000,00         153.000,00                                          -   0,00 0,00                                                             5.850,00                                        22.950,00  
    2018             141.000,00         141.000,00                                          -          
    2017             146.000,00         107.000,00                           39.000,00        
                                    39.000,00        
                   
                   
    ACQUEDOTTO   0,04   0,15 0,25
            aggio ordinaria 4%   aggio coattiva 15% Presunto aggio accert 25%
      accertato incassato residuo non incassato        
    2019             339.000,00         169.500,00                        169.500,00                                      6.780,00                                                       33.900,00                                                              76.275,00                                      50.850,00  
    2018             339.000,00         169.500,00                        169.500,00        
    2017             339.000,00         169.500,00                        169.500,00        
                                 508.500,00        
                   
    DEPURAZIONE   0,04   0,15 0,25
            aggio ordinaria 4%   aggio coattiva 15% Presunto aggio accert 25%
      accertato incassato residuo non incassato        
    2019             241.000,00         120.500,00                        120.500,00                                      4.820,00                                                       24.100,00                                                            54.225,00                                        36.150,00  
    2018             241.000,00         120.500,00                        120.500,00        
    2017             241.000,00         120.500,00                        120.500,00        
                                 361.500,00        
                   
    FOGNATURA   0,04   0,15 0,25
            aggio ordinaria 4%   aggio coattiva 15% Presunto aggio accert 25%
      accertato incassato residuo non incassato        
    2019               94.000,00           47.000,00                           47.000,00                                      1.880,00                                                          9.400,00                                                            21.150,00                                        14.100,00  
    2018               94.000,00           47.000,00                           47.000,00        
    2017               94.000,00           47.000,00                           47.000,00        
                                 141.000,00        
                   
    COSAP 44/1   0,04   0,15 0,25
            aggio ordinaria 4%   aggio coattiva 15% Presunto aggio accert 25%
      accertato incassato residuo non incassato        
    2019               20.000,00                          -                           20.000,00                                            120,00                                                             600,00                                                            42.750,00                                          3.000,00  
    2018             137.000,00                          -                        137.000,00          
    2017             137.000,00             9.000,00                      128.000,00          
                               285.000,00          
                   
    POSTEGGI 356/1   0,04   0,15 0,25
            aggio ordinaria 4%   aggio coattiva 15% Presunto aggio accert 25%
      accertato incassato residuo non incassato        
    2019               37.000,00           37.000,00                                        -                                              813,33                                                          4.066,67                                                               2.250,00                                          5.550,00  
    2018               22.000,00           19.000,00                           3.000,00          
    2017               17.000,00             5.000,00                         12.000,00          
                                  15.000,00          
                   
                   
    ILLUMINAZIONE VOTIVA   0,04   0,15 0,25
            aggio ordinaria 4%   aggio coattiva 15% Presunto aggio accert 25%
      accertato incassato residuo non incassato        
    2019               20.000,00             4.000,00                           16.000,00                                          186,67                                                             933,33                                                               5.400,00                                          3.000,00  
    2018               10.000,00             3.000,00                             7.000,00        
    2017               20.000,00             7.000,00                           13.000,00        
                                    36.000,00        
            Totali                                                   325.075,33                                                          863.704,50                                      535.819,50  
                                                                                                                                                                                                           1.724.599,33  

    questa è la situazione contabile sulla quale è stata costruita la gara. Il rup si scusa se non risponde utilizzando il modello fornito ma il tempo non lo permette. il programma utilizzato è Cityware della famiglia Abramo di Catanzaro.
    Per il resto bisogna attenersi agli atti di gara.   
    12/01/2021 17:41

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@asmecomm.it - 800 955054

Attivo dal lunedì al venerdì dalle 09 alle 14 e dalle 14:30 alle 17:30

ASMECOMM

Via Carlo Cattaneo,9 Gallarate (VA)
Tel. 800 955054 - Email: assistenza@asmecomm.it - PEC: -