Gara - ID 292

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante CUTROFIANO
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi tecnici
Procedura aperta per l’affidamento dei servizi tecnici relativi alla “PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA DELL’INTERVENTO DI MESSA IN SICUREZZA DEL TERRITORIO A RISCHIO IDROGEOLOGICO”
CUP F86B20001990001 – CIG 8570145362
 
CIG8570145362
CUPF86B20001990001
Totale appalto€ 457.706,46
Data pubblicazione 30/12/2020 Termine richieste chiarimenti Lunedi - 18 Gennaio 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteVenerdi - 22 Gennaio 2021 - 12:00 Apertura delle offerteLunedi - 25 Gennaio 2021 - 12:00
Categorie merceologiche
  • 71 - Servizi architettonici, di costruzione, ingegneria e ispezione
DescrizioneProcedura aperta per l’affidamento dei servizi tecnici relativi alla “PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA DELL’INTERVENTO DI MESSA IN SICUREZZA DEL TERRITORIO A RISCHIO IDROGEOLOGICO”
CUP F86B20001990001 – CIG 8570145362
 
Struttura proponente Comune di Cutrofiano
Responsabile del servizio Arch. Gianluigi Russo Responsabile del procedimento Russo Gianluigi
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf f23-per-bollo - 92.56 kB
File doc atto-unilaterale-di-obbligo - 150.50 kB
File doc sopralluogo-autonomo - 163.50 kB
File pdf 02-ser-ape-oepv-disciplinare-ingegneria-firmato - 636.70 kB
File zip progetto - 64.06 MB
File pdf 02-ser-ape-oepv-bando-ingegneria-firmato - 388.81 kB
File doc allegato-b - 164.50 kB
File doc allegato-a - 185.00 kB
File doc allegato-c - 164.00 kB

Chiarimenti

  1. 12/01/2021 09:21 - Con riferimento ai requisiti tecnico professionali, come riportati al paragrafo 7.3 del Disciplinare, si chiede se l’elenco di servizi di ingegneria espletati negli ultimi dieci anni debba avere un importo pari ad 1 volta l’importo stimato dei lavori € 27.585.912,74 oppure si debba fare riferimento a quanto riportato nell’ultima colonna della tabella 6 “Importo complessivo minimo per l’elenco dei servizi € 457.706,46”. 
     


    L’elenco dei servizi espletati deve essere relativo a lavori il cui importo complessivo deve essere pari ad 1 volta l’importo stimato dei lavori (euro 27.585.912,74).
    12/01/2021 18:13
  2. 13/01/2021 15:59 - Con la presente si richiede la proroga dei termini di scadenza per la presentazione delle offerte. In particolare, il bando di gara è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 30/12/2020, e fissa la scadenza della presentazione delle offerte in data 22/01/2021, prevedendo quindi 23 giorni per la preparazione delle documentazione di gara.
    Considerato che:
    • l’art. 79 comma 1 del dlgs 50/2016 prevede che: “Nel fissare i termini per la ricezione delle domande di partecipazione e delle offerte, le amministrazioni aggiudicatrici tengono conto in particolare della complessità dell'appalto e del tempo necessario per preparare le offerte, fatti salvi i termini minimi stabiliti negli articoli 60, 61, 62, 64 e 65.
    • l’art. 79 comma 2 del dlgs. 50/2016, prevede che “quando le offerte possono essere formulate soltanto a seguito di una visita dei luoghi o dopo consultazione sul posto dei documenti di gara e relativi allegati, i termini per la ricezione delle offerte, comunque superiori ai termini minimi stabiliti negli articoli 60, 61, 62, 64 e 65, sono stabiliti in modo che gli operatori economici interessati possano prendere conoscenza di tutte le informazioni necessarie per presentare le offerte.
    • Il disciplinare di gara prevede il sopralluogo obbligatorio;
    • l’appalto riguarda la progettazione di opere complesse di notevole impegno tecnico;
    • il bando è stato emesso in piena emergenza sanitaria covid, con le limitazioni agli spostamenti di cui ai Decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri e le relative raccomandazioni a limitare gli spostamenti;

    si chiede una proroga di giorni 20 gg al termine di scadenza delle offerte e di presentazione dei chiarimenti previsti dal bando di gara.
     


    Visto:
    • Art.36, comma 9 del D.Lgs.n.50/2016: “In caso di ricorso alle procedure ordinarie, nel rispetto dei principi previsti dall'articolo 79, i termini minimi stabiliti negli articoli 60 e 61 possono essere ridotti fino alla metà. […]”;
    • La richiesta di visita dei luoghi, da Disciplinare, è richiesta in maniera autonoma da parte del concorrente che quindi può avvenire nelle modalità e nei tempi stabiliti dallo stesso concorrente;
    • L’urgenza di aggiudicare nei tempi stabiliti la procedura pena la perdita del finanziamento;
    si comunica che il tempo stabilito dalla Stazione Appaltante coincide con 18 giorni, tempo minimo di pubblicazione per una procedura ordinaria, più altri 5 giorni proprio in considerazione della richiesta di conoscere, prima della formulazione dell’offerta, i luoghi per un totale di 23 giorni.
    Pertanto, la presente Stazione Appaltante non ritiene di dover prorogare i termini per la presentazione delle offerte.
     
    14/01/2021 17:31
  3. 14/01/2021 08:35 - Si chiede cortesemente di mettere a disposizione degli operatori economici l’istanza di partecipazione, in quanto non presente fra la documentazione di gara.
     


    Gli allegati sono ora disponibili nella sezione “Allegati”.
    14/01/2021 17:41
  4. 15/01/2021 09:49 - Con la presente si pongono i seguenti quesiti:

    1- all’art. 9 del Disciplinare di Gara è prescritto che il concorrente è tenuto ad indicare nell’offerta obbligatoriamente tre subappaltatori.
    Si chiede conferma che si tratta di un refuso in quanto in base all’art. 1, comma 18, secondo periodo della legge 55/2019, così come modificato dall’art. 13 co. 2 lett. c) del DL 183/2020, fino al 31 dicembre 2021, il subappaltatore non deve essere indicato in fase di gara;

    2- relativamente all’allegato C “Dichiarazione flussi finanziari” messo a disposizione tra la documentazione a base di Gara, si chiede se debba essere inserito nella busta telematica amministrativa oppure se dovrà essere presentato solo dall’aggiudicatario;

    3- relativamente all’allegato 1-Atto Unilaterale, si chiede di chiarire quanto indicato al punto 15.5 del Disciplinare di Gara: se sia sufficiente presentarlo in sede di Gara, allegandolo nella busta telematica amministrativa, oppure se entro il termine di presentazione delle offerte sia richiesto di trasmetterlo via pec insieme ad eventuale altra documentazione che, nel caso, si chiede cortesemente di specificare.





     


    In riscontro, si precisa quanto segue:
    1. Non è obbligatoria l'indicazione della terna di subappaltatori in sede di offerta in quanto il comma 6 dell’art. 105 del Codice Contratti è sospeso fino al 31 dicembre 2021, ai sensi dell'art. 1, comma 18, secondo periodo, della legge n. 55 del 2019, e dell'art. 13, comma 2, lettera c), del decreto-legge n. 183 del 2020);
    2. L’Allegato C deve essere inserito nella busta telematica Documentazione Amministrativa;
    3. L’Atto Unilaterale d’Obbligo dovrà essere prodotto all’interno della cartella .zip della Documentazione Amministrativa insieme alla certificazione dell’invio ed alla ricevuta di consegna. Inoltre, dovrà essere trasmesso all’indirizzo pec audo@asmepec.it. 
    15/01/2021 14:51

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@asmecomm.it - 800 955054

Attivo dal lunedì al venerdì dalle 09 alle 14 e dalle 14:30 alle 17:30

ASMECOMM

Via Carlo Cattaneo,9 Gallarate (VA)
Tel. 800 955054 - Email: assistenza@asmecomm.it - PEC: piattaforma@asmepec.it