Gara - ID 661

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Orte
ProceduraAperta
CriterioMinor prezzo
OggettoForniture
PROCEDURA APERTA EX ART. 60 D.LGS 50/2016 PER LA FORNITURA DI FARMACI,PARAFARMACI, SOP, OTC E ALTRI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA ALLA FARMACIA COMUNALE DI ORTE (VT) - PERIODO: 36 MESI DALLA STIPULA DEL CONTRATTO.
 
CIG
CUP
Totale appalto€ 2.217.568,19
Data pubblicazione 03/02/2021 Termine richieste chiarimenti Lunedi - 15 Febbraio 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteVenerdi - 19 Febbraio 2021 - 12:00 Apertura delle offerteMartedi - 23 Febbraio 2021 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 3369 - Medicinali vari
DescrizioneVEDI DOCUMENTI DI GARA
Struttura proponente COMUNE DI ORTE
Responsabile del servizio BARBARA MAROTTA Responsabile del procedimento MAROTTA BARBARA
Allegati
Richiesta DGUE XML
File zip atti-di-gara - 2.01 MB
File doc o-atto-unilaterale-di-obbligo- - 42.00 kB
File pdf avviso-di-chiarimenti - 126.52 kB
File pdf avviso - 159.53 kB
File p7m verbale-23.02.2021.pdf - 362.56 kB

Lotti

OggettoLOTTO 1
CIG86020994A8
Totale lotto € 1.590.000,00
Durata 36 Mesi
Descrizione VEDI ATTI DI GARA
Categorie merceologiche 3369 - Medicinali vari
Ulteriori informazioni
OggettoLOTTO 2
CIG86021151DD
Totale lotto € 627.568,19
Durata 36 Mesi
Descrizione VEDI DOCUMENTI DI GARA
Categorie merceologiche 3369 - Medicinali vari
Ulteriori informazioni

Avvisi di gara

25/02/2021SECONDA SEDUTA PUBBLICA - LINK DI PARTECIPAZIONE
LA PROSSIMA SEDUTA PUBBLICA SI TERRA’ IL GIORNO 02/03/2021 ALLE ORE 10.00Partecipa alla mia riunione da computer, tablet o smartphone. https://global.gotomeeting.com/join/893454357Puoi accedere anche tramite telefono. Italia: +39 0 230 57 81 42Codice ac...
23/02/2021prima seduta pubblica - nuovo link di partecipazione
Descrizione:Orte mar 23 feb 2021 10:00 - 18:00 (CET) Partecipa alla mia riunione da computer, tablet o smartphone. https://global.gotomeeting.com/join/914959413 Puoi accedere anche tramite telefono. (Per i dispositivi supportati, tocca un numero one-touch...
22/02/2021PRIMA SEDUTA PUBBLICA - LINK DI PARTECIPAZIONE
Descrizione: Orte mar 23 feb 2021 10:00 - 18:00 (CET)Partecipa alla mia riunione da computer, tablet o smartphone. https://global.gotomeeting.com/join/894123685Puoi accedere anche tramite telefono. Italia: +39 0 230 57 81 42Codice accesso: 894-123-685 È ...
18/02/2021Avviso relativo al PASSOE
A causa del persisitere dei problemi sulla piattaforma SIMOG non è ancora possibile scaricare il PASSOE, pertanto essendo quest’ultimo non ostativo per la partecipazione alla gara, si dispensa agli operatori economici di inserire lo stesso nella docume...
12/02/2021AVVISO DI CHIARIMENTI N.2 - CORRISPETTIVO SOCIETA' DI COMMITTENZA AUSILIARIA
Il corrispettivo dell’1% di cui all’atto unilaterale d’obbligo afferisce ai soli costi relativi all’attività di committenza ausiliaria espletata da Asmel Consortile ai sensi dell’art. 3 comma 1 lett. m) del codice degli appalti. Tale importo n...
09/02/2021AVVISO DI CHIARIMENTI
VEDI DOCUMENTO ALLEGATO...

Chiarimenti

  1. 04/02/2021 15:48 - 2)si richiede cortesemente di differire i termini di scadenza presentazione offerta fissata per il 19/02/2021 in ragione dell’art. 60 D.Lgs50/2016 e s.m.i., in quanto la pubblicazione in GU riporta la data del 29/01/2021 e sul vostro sito il 03/02/2021 scorso e di conseguenza non rispetterebbe i termini minimi previsti dal suddetto decreto.


    I termini sono stati ridotti ai sensi  del Decreto Semplificazioni L.120 11 settembre 2020, di conversione del  D.L.16 luglio 2020 n.76
     
    09/02/2021 14:05
  2. 05/02/2021 12:10 - 1)In riferimento all’art. 8.9 del Disciplinare di gara, si chiede se è corretta l’interpretazione secondo la quale tutta la documentazione amministrativa ed economica vada firmata esclusivamente in modalità digitale e non autografa.

    2)Si chiede se è corretta l’interpretazione secondo la quale la sottoscrizione in calce del Capitolato d’Oneri può essere considerata un refuso in quanto sarà sottoscritto digitalmente.

    3)Si chiede se in sostituzione del modello F23 è possibile assolvere all’imposta di bollo, applicando e annullando una marca da bollo su carta intestata dell’operatore economico.

    4)Si chiede se gli importi dei lotti si possano considerare netto iva e netto sconto.

    5)In riferimento all’art. 2 del CSA, si chiede di specificare qual è l’importo corretto dell’appalto, è pari ad € 2.217.568,19
    dato dalla somma (lotto 1 € 1.590.000,00+lotto 2 € 627.568,19) o è pari ad euro 2.439.275,00?

    6)Gentilmente si chiede se è corretta l’interpretazione secondo la quale le categorie e gli sconti minimi da considerare per l’offerta economica sono quelli indicati all’art. 14 del Disciplinare di gara corrispondenti con il Modello di Offerta Economica da voi pubblicato, e considerare un refuso la tabella con categorie e sconti minimi diversi riportata nell’art. 2 del Capitolato Speciale D’Appalto.


    7)Si chiede cortesemente la pubblicazione della turnazione della farmacia.

    8)In riferimento all’art. 4 del CSA relativamente ai prodotti avariati/scaduti che dovranno essere resi, si precisa che non è possibile effettuare tale ritiro in quanto si tratterebbe di attività di gestione rifiuti non autorizzata ai sensi del d.lgs. 152/06, si chiede gentilmente di rettificare la dicitura.

    9) In riferimento all’art. 4 del CSA punto 11 - Fornire farmaci e parafarmaci con data di scadenza non inferiore a 12 (dodici) mesi rispetto alla data di consegna. Eventuali prodotti a scadenza inferiore a 12 mesi dovranno essere tempestivamente segnalati  al Direttore della Farmacia con annotazione in evidenza sul DDT o mediante altro idoneo documento.
    Si precisa che non esistono vincoli normativi al riguardo e tale clausola non è applicabile da nessun grossista, in quanto la data di scadenza dei prodotti dipende da tutta la filiera distributiva del farmaco e non è unicamente ascrivibile all’attività svolta dal Grossista. In riferimento alla segnalazione con annotazione sul DDT di accompagnamento o analogo documento, si segnala che al momento non è possibile fornire tale indicazione; In ogni caso la scrivente
    società s’impegna a fornire i prodotti con una scadenza il più possibile compatibile con le Vs. richieste. Nel caso ciò non fosse possibile si impegna a ritirare il prodotto non venduto ed ancora vendibile, entro un congruo termine, dalla Vs. spettabile farmacia emettendo relativa nota di credito.
    12) Si chiede cortesemente di indicare l'ammontare del:
    • Totale spese di procedura
    • Totale spese di pubblicazione
    • Totale spese contratto
    e in che misura le stesse vengano suddivise tra gli aggiudicatari dei lotti.


    1)Tutta la documentazione amministrativa ed economica deve essere firmata esclusivamente in modalità digitale
    2) la sottoscrizione in calce del Capitolato d’Oneri è un refuso, è da sottoscrivere digitalmente.
    3) si può applicare e annullare la marca da bollo su carta intestata dell’operatore economico.
    4) vedi avviso in pubblicazione all’interno della piattaforma.
    5) vedi avviso in pubblicazione all’interno della piattaforma.
    6) vedi avviso in pubblicazione all’interno della piattaforma.
    8) Si tratta di prodotti non conformi all’ordine effettuato;
    9) la soluzione da voi prospettata può essere presa in considerazione
    12) Totale spese di procedura:
    l’1% LOTTO 1:  € 15.900,00 oltre iva
    l’1% LOTTO 2:  € 6.275,68 oltre iva
    Totale spese di pubblicazione:
    LOTTO 1:  circa € 800,00 oltre iva         
    LOTTO 2: circa € 400,00 oltre iva

     
    09/02/2021 14:18
  3. 05/02/2021 15:45 - Qualora l’operatore economico partecipi sia al lotto 1 sia al lotto 2, si chiede se può produrre esclusivamente n. 2 referenze bancarie  indicando su ognuna entrambi i lotti a cui partecipa.
     


    Si è possibile
    09/02/2021 15:01
  4. 05/02/2021 16:50 - con la presente si segnala che i CIG della gara, per l’emissione dell Passoe, risultano non perfezionati

    I CIG sono perfezionati
    09/02/2021 15:02
  5. 08/02/2021 15:18 - Esaminando Capitolato e Disciplinare di gara non coincidono gli sconti minimi richiesti e i pesi delle classi merceologiche X,Y,V,J e Z.
    In attesa di un Vs. riscontro, inviamo cordiali saluti


    Vedi avviso in pubblicazione all’interno della piattaforma.
    09/02/2021 15:12
  6. 08/02/2021 16:48 -
    1. Nel Disciplinare di gara nella sezione Documento di Gara Unico Europeo -Parte IV – Criteri di selezione a pagina 19, si chiede se il punto 7.1 indicato nella lettera a) corrisponde all’art. 10.2 lettere a), b) e c) del disciplinare Requisiti di idoneità professionale.
    2. Nel Disciplinare di gara nella sezione Documento di Gara Unico Europeo -Parte IV – Criteri di selezione a pagina 19, si chiede se il punto 7.2 indicato nella lettera b) corrisponde all’art. 10.3 lettere a) e b) del disciplinare Requisiti di capacità economica e finanziaria.
    3. Nel Disciplinare di gara nella sezione Documento di Gara Unico Europeo -Parte IV – Criteri di selezione a pagina 19, si chiede a cosa il punto 7.3 indicato nella lettera c) capacità professionale e Ttcnica faccia riferimento.
    4. Si chiedo conferma se il dato richiesto nella Parte IV del DGUE presente sulla piattaforma- sezione B- Capacità economica e finanziaria- Fatturato Annuo Medio  e Fatturato Annuo Specifico possono essere lasciati non compilati e inseriti in un’apposita dichiarazione a parte, in quanto i campi presenti nel DGUE sulla piattaforma non consentono una compilazione corrispondente a quanto richiesto dal Disciplinare di gara.
    5. Si chiede conferma se, quanto richiesto all’art. 10.3 lettera b) del Disciplinare di gara: “fatturato globale d’impresa realizzato negli ultimi tre esercizi (2017, 2018 e 2019) antecedenti la pubblicazione del bando di gara alla G.U.C.E. non inferiore a 2 (due) volte il valore stimato delle forniture a base di gara. Nella dichiarazione il concorrente dovrà riportare l'importo del fatturato globale distinto per anno, con il totale complessivo del triennio e il rapporto tra quest’ultimo totale e l'importo del valore stimato a base di gara”, possa essere inserito in un’apposita dichiarazione a parte.


    1.Il punto 7.1 nella sezione Documento di Gara Unico Europeo -Parte IV indicato nella lettera a) corrisponde all’art. 10.2 lettere a), b) e c) del disciplinare Requisiti di idoneità professionale.
    2.Il punto 7.2 nella sezione Documento di Gara Unico Europeo -Parte IV indicato nella lettera b) corrisponde all’art. 10.3 lettere a) e b) del disciplinare Requisiti di capacità economica e finanziaria.
    3.Il punto 7.3 nella sezione Documento di Gara Unico Europeo -Parte IV indicato nella lettera c) capacità professionale e Tecnica è un refuso.
    4.Possono essere inseriti in una dichiarazione dedicata
    5.Possono essere inseriti in una dichiarazione dedicata
    09/02/2021 15:38
  7. 05/02/2021 16:43 - QUESITO N. 1: ‐ Bando GUUE Art. II.1.6) Le offerte vanno presentate per tutti i lotti ‐ Bando e Disciplinare di Gara pag. 3 Art. 2 Ai sensi dell’articolo 51, co. 2, del D.Lgs. n. 50/2016 il concorrente potrà formulare offerta per un lotto, per alcuni lotti o per tutti i lotti ‐ Bando e Disciplinare di Gara pag. 3 Art. 2 I Concorrenti che intendono presentare offerta, entro il termine previsto dal TIMING DI GARA, al punto 8.7., devono definire, all’interno della scheda di gara di riferimento, per quali lotti intendono concorrere e la relativa forma di partecipazione       Domanda: Si richiede di chiarire se il Concorrente deve presentare obbligatoriamente l’offerta sia per il Lotto N. 1 che per il N. 2, come si desumerebbe dal Bando GUUE oppure può scegliere a quale dei due lotti partecipare, come indicato dal Disciplinare.
    QUESITO N. 2: Bando e Disciplinare di Gara pag. 4 Art. 7 Premessa: Ai fini dell’art. 35, comma 4 del Codice, il valore massimo stimato dell’appalto, è pari ad € 2.439.275,00 comprensivo degli oneri di sicurezza, al netto di Iva e/o di altre imposte e contributi di legge Domanda: Si richiede di chiarire la differenza tra il valore massimo stimato dell’appalto pari ad € 2.439.275,00 e importo del valore stimato a base di gara pari a € 2.217.568,19, in quanto tale differenza pari a                        € 221.706,81 non sembrerebbe l’importo della proroga tecnica e/o del quinto d’obbligo, eventualmente anche con la pubblicazione del Quadro Economico della gara, considerando anche i dati non congruenti del Lotto 2 della tabella pubblicata alla pag. 3 del Capitolato.


    QUESITO N. 5: Bando e Disciplinare di Gara pag. 15 Art. 14 Premessa: Y – Farmaco classe A – C generico. Ribasso da praticare sul prezzo al pubblico fissati dall’AIFA (L. 326/2003) al netto di I.V.A.. Il ribasso non può essere INFERIORE al 38,35% Domanda: Si richiede di modificare la dicitura “Il ribasso non può essere INFERIORE al 38,35%” in “Il ribasso deve essere PARI al 38,35%” in quanto lo sconto massimo consentito dalla legge sulle                        specialità medicinali generiche di fascia A è il 38,35%, ai sensi del D.Lgs. n. 39 del 28/04/2009 art. 13 comma 1 lett. b) convertito in Legge n. 77 del 24/06/2009 e s.m.i.  

    QUESITO N. 7: Bando e Disciplinare di Gara pag. 21 “Dichiarazioni integrative” 3 Premessa: Dichiara di aver preso visione dei luoghi oppure allega il certificato rilasciato dalla stazione appaltante attestante la presa visione dello stato dei luoghi in cui deve essere eseguita la prestazione. Domanda: Dato che non sussiste l’obbligo di effettuare il sopralluogo, come da Timing di Gara pubblicato alla pag. 8 Art. 8.7 del Bando e Disciplinare di Gara, si richiede di poter eliminare tale dicitura in quanto                        l’operatore economico non può presentare una dichiarazione sostitutiva ai sensi degli art. 46 e 47                        del d.p.r. 445/2000 con una siffatta affermazione, palesemente non vera.  
    QUESITO N. 8: Bando e Disciplinare di Gara pag. 22 Art. 16 lett. C) Premessa: garanzia ai sensi dell’articolo 93 comma 1 del D.Lgs. 50/2016 a favore della stazione appaltante pari al 2% (due per cento) di ciascun lotto per cui si presenta l’offerta   Domanda: Si richiede intestatario corretto della fideiussione provvisoria con relativa indicazione dell’indirizzo PEC, precisamente se deve intendersi il Comune di Orte oppure la Centrale Unica di Committenza fra i Comuni   di Orte Vasanello e Bassano in Teverina.  
    QUESITO N. 9: Bando e Disciplinare di Gara pag. 23 Art. 16 lett. D) Premessa: D) originale, copia autenticata o conforme all’originale con annessa dichiarazione ex D.P.R. 445/2000 a firma del legale rappresentante o suo procuratore (nel caso con allegato atto notarile in originale o                      copia conforme) di almeno due referenze bancarie (per ogni lotto) attestante la solvibilità dell’impresa   Domanda: Nell’eventualità l’operatore economico partecipi ad entrambi i lotti, si richiede di poter presentare                        le stesse lettere di referenze bancarie, ognuna recante l’indicazione dei dati di entrambi i lotti, ossia                 codice CIG ed importo del valore stimato a base di gara.  
    QUESITO N. 10: Bando e Disciplinare di Gara pag. 28 Art. 19.1.1 Premessa: Prima seduta: la prima seduta (pubblica) si terrà il giorno 18.02.2021 alle ore 10:00   Domanda: Si richiede se deve considerarsi un refuso la data della prima seduta pubblica fissata per il giorno 18.02.2021 mentre sul Timing di Gara viene indicata la data del 23 febbraio, in considerazione anche                     della data di presentazione delle offerte prevista per il giorno 19.  
    QUESITO N. 11: Bando e Disciplinare di Gara pag. 15 Capitolato Speciale di Appalto pag. 4   Domanda: Si richiede di verificare l’incongruenza fra le due tabelle delle offerte economiche completamente diverse per tipologia della fornitura, sconti minimi e relative composizioni percentuali.   
    QUESITO N. 12: Capitolato Speciale di Appalto pag. 6 Art. 4 comma 2. Premessa: Le casse contenenti la merce dovranno essere tassativamente consegnate all’interno della farmacia e                    per nessun motivo possono essere lasciate all’esterno incustodite ed esposte agli agenti atmosferici. Domanda: Si richiede se è possibile effettuare le consegne a farmacia chiusa, depositando i prodotti                        in un recapito sicuro, chiuso a chiave e non esposto ad alte temperature. QUESITO N. 13: Domanda: Si richiede con quale delle due seguenti forme avverrà la sottoscrizione del contratto: ‐ Atto Pubblico Amministrativo e firma olografa/digitale alla presenza dell'Ufficiale Rogante del Comune   presso la sede del Comune stesso; ‐ Scrittura privata non autenticata sottoscritta a distanza con firma digitale.
    QUESITO N. 14: Capitolato Speciale di Appalto pag. 16 Art. 22 “Spese contrattuali”: Domanda: Si chiede cortesemente di indicare l'ammontare delle spese per la stipula del contratto a carico                        dell’impresa aggiudicataria di ogni specifico lotto.
    QUESITO N. 15: Domanda: Si richiede stima approssimativa delle spese sostenute per la pubblicazione del bando e degli avvisi relativi all'appalto aggiudicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e sui quotidiani                        a diffusione nazionale / locale a carico proporzionalmente degli aggiudicatari.


    1) il Concorrente può scegliere a quale dei due lotti partecipare, come indicato dal Disciplinare
    2) vedi avviso in pubblicazione all’interno della piattaforma.
    7) Dato che non sussiste l’obbligo di effettuare il sopralluogo, l’operatore economico presenta tale dichiarazione solo nel caso in cui effettua il sopralluogo.
    8)l’intestatario della fideiussione provvisoria è la stazione appaltante, cioè il Comune di Orte e l’indirizzo PEC è comuneorte@pec.it
    9)E’ possibile presentare le stesse lettere di referenze bancarie, ognuna recante l’indicazione dei dati di entrambi i lotti, ossia  codice CIG ed importo del valore stimato a base di gara. 
    10) E’ da considerarsi un refuso, la prima seduta è fissata per il 23 febbraio 2021;
    11) vedi avviso in pubblicazione all’interno della piattaforma.
    12)E’ possibile effettuare le consegne a farmacia chiusa, depositando i prodotti  in un recapito sicuro, chiuso a chiave e non esposto ad alte temperature.
    13)Atto Pubblico Amministrativo e firma digitale alla presenza dell'Ufficiale Rogante del Comune   presso la sede del Comune di Orte;
    14)Totale spese di procedura:
    l’1% LOTTO 1:  € 15.900,00 oltre iva
    l’1% LOTTO 2:  € 6.275,68 oltre iva
    15)Totale spese di pubblicazione:
    LOTTO 1:  circa € 800,00 oltre iva         
    LOTTO 2: circa € 400,00 oltre iva
    11/02/2021 10:17
  8. 09/02/2021 09:50 - In riferimento al possesso di regolare autorizzazione alla produzione di farmaci ai sensi del R.D. 03.03.1927 n. 478, R.D. n.1265/1934, Legge n. 269/2003 art. 48 e s.m.i., D.P.R. n. 160/2010 art. 2 e 7, D.P.R. n.
    616/1977, art. 30; si segnala che l’attività di produzione dei farmaci non è propria del Grossista il quale ha il compito della consegna dei farmaci; si chiede se è corretta l’interpretazione in base alla quale tale dicitura può considerarsi un refuso, e, in ogni caso se si possa considerare un requisito non a motivo di esclusione in quanto lo stesso oggetto dell’appalto prevede la fornitura di farmaci e non la produzione di farmaci.


    Non è necessario essere in possesso dell’autorizzazione alla produzione di farmaci
    11/02/2021 11:36
  9. 10/02/2021 11:43 - La presente per chiederVi  conferma se per la partecipazione alla gara è necessario essere in possesso oltre che di autorizzazione alla distribuzione dei farmaci, anche dell’ autorizzazione alla produzione di farmaci.

    Non è necessario essere in possesso dell’autorizzazione alla produzione di farmaci
    11/02/2021 11:38
  10. 10/02/2021 16:18 - 1)Con riferimento alla lettera I) dell’art 16 del Disciplinare di gara se l’imposta di bollo da pagare sia pari a 16 € a prescindere dal n. dei lotti a cui si partecipa.
    2)Poichè i lotti si differenziano solo per l’importo, qualora l’operatore economico partecipasse ad entrambi i lotti, è corretta l’interpretazione secondo la quale la doumentazione amministrativa da inserire nella busta per il lotto n. 1 sia uguale a quella da inserire nella busta per il lotto n. 2.


    1)l’imposta di bollo è dovuta nella misura di € 16,00 per ciascuna delle istanze trasmesse;
    2)la documentazione amministrativa da inserire nella busta per il lotto n. 1 è uguale a quella da inserire nella busta per il lotto n. 2.
     
    11/02/2021 11:39
  11. 11/02/2021 09:42 - con la presente si segnala che alla data odierna i cig della gara non risultano ancora perfezionati.

    Entrambe i CIG sono perfezionati
    11/02/2021 11:40
  12. 09/02/2021 16:20 - buon pomeriggio,
    In riferimento alla vostra risposta al chiarimento n. 12 relativo alle “spese di procedura” da voi indicate rispettivamente nella percentuale dell’ 1%  del lotto 1 pari ad  € 15.900,00 oltre iva e dell’1% del lotto 2 pari ad  € 6.275,68 oltre iva.
    Tale risposta ci sembra che possa integrare una violazione dello stesso art. 41 comma 2 bis del D.lgs. 50/2016 e s.m.i., il quale dispone il divieto di porre a carico dei concorrenti, nonché dell'aggiudicatario, eventuali costi connessi alla gestione delle piattaforme telematiche di negoziazione attraverso cui si svolgono le procedure.
    “art. 41 co. 2-bis. D.Lgs. 50/2016 e smi: E' fatto divieto di porre a carico dei concorrenti, nonché dell'aggiudicatario, eventuali costi connessi alla gestione delle piattaforme di cui all'articolo 58”.

    Vogliamo portare alla vostra conoscenza la Delibera n. 83 del 22/01/2020 dell'Autorità Nazionale Anticorruzione che vieta la richiesta di rimborso dei costi connessi alla gestione delle piattaforme.

    Nella delibera si legge chiaramente […l’Autorità ha ribadito l’assenza di disposizioni legislative che consentano di introdurre meccanismi di remunerazione, a qualsiasi titolo, in favore dell’ente appaltante ed a carico dell’aggiudicatario, divieto posto anche dal Codice dei Contratti. Parimenti anche la giurisprudenza amministrativa ha evidenziato che il corrispettivo posto a carico del partecipante (in caso di aggiudicazione) e non già della Stazione Appaltante sembra concretare una violazione di legge (art. 41 comma 2bis D.Lgs.50/2016 e s.m.i.) e dell’art. 23 della Costituzione secondo il quale ogni prestazione patrimoniale imposta deve trovare il proprio fondamento nel dettato legislativo..].
    […Ulteriormente si rileva che, costituendo tale corrispettivo “elemento essenziale dell’offerta”, secondo quanto riportato nell’atto unilaterale d’obbligo, l’inserimento di siffatta clausola che pone a carico dell’aggiudicatario l’onere di rimborsare le spese della procedura confligge con il principio di tassatività delle cause di esclusione sancito all’art. 83 comma 8 del D.lgs. 50/2016…]

    Per quanto sopra riportato, si chiede una rettifica della documentazione di gara, ripetiamo che quanto esposto è in un’ottica di collaborazione al fine di evitare eventuali controversie future.
     


    VEDI AVVISO IN PUBBLICAZIONE
    12/02/2021 10:24
  13. 11/02/2021 12:29 - abbiamo appena provato a eseguire il passoe e i cig risultano ancora non gestiti, come da file allegato.
    Voi dite che sono perfezionati, a questo punto nasce viene il dubbio che i cig indicati sulla documentazione di gara siano corretti.
    Chiediamo un ulteriore intervento da parte vostra al fine di poter emettere il passoe.


    Buongiorno, ho fatto già la richiesta per risolvere il problema, spero che per oggi risolvono.
    15/02/2021 12:40
  14. 15/02/2021 10:26 - Infine si segnala che abbiamo contattato l’Anac, il quale ci ha comunicato che  quando sono stati  inseriti i CIG per la gara, avete scelto probabilmente involontariamente, di non far gestire dal sistema AVCPASS la verifica dei requisiti, per cui il sistema ci restituisce il messaggio di non gestione dei GIC. Questa operazione non può essere fatta dagli operatori economici ma dalla stazione appaltante. L’Anac ci ha comunicato che dovreste contattarla il prima possibile per il perfezionamento dei cig, affinché gli operatori economici possano emettere il Passoe.

    Buongiorno, ho fatto già la richiesta per risolvere il problema, spero che per oggi risolvono.
    15/02/2021 12:41
  15. 09/02/2021 18:09 -
    1. In riferimento alle prescrizioni sulla fatturazione art. 4 punto 22 del CSA, si chiede se quest'ultime possono considerarsi assolte, trasmettendo la documentazione mediante il tracciato xml previsto dalla Pubblica Amministrazione rispettando il tracciato delle fatture con i tag messi a disposizione dalla PA.
    2. In riferimento alle prescrizioni di cui all’art. 8 del CSA, e considerando il quanto riportato al punto 3 dell’art 4 si chiede se sia corretta l’interpretazione in base alla quale il termine massimo per effettuare il reso da parte della vs spettabile farmacia sia di 120 gg dalla data di emissione del DDT di acquisto.


    1. In riferimento alle prescrizioni sulla fatturazione art. 4 punto 22 del CSA, possono considerarsi assolte, trasmettendo la documentazione mediante il tracciato xml previsto dalla Pubblica Amministrazione;
    2. In riferimento alle prescrizioni di cui all’art. 8 del CSA, e considerando quanto riportato al punto 3 dell’art 4 il termine massimo per effettuare il reso è di 120 gg dalla data di emissione del DDT di acquisto.
    15/02/2021 13:50
  16. 14/02/2021 21:49 - Quesito 1
    Nel Disciplinare di Gara al paragrafo 10.3, si richiede:
    “B. fatturato globale d’impresa realizzato negli ultimi tre esercizi (2017, 2018 e 2019) antecedenti la pubblicazione del bando di gara alla G.U.C.E. non inferiore a 2 (due) volte il valore stimato delle forniture a base di gara:

    LOTTO 1€ 1.035.000€ 1.035.000€ 1.035.000€ 3.105.000,00≥ 2
    LOTTO 2€ 441.000€ 441.000€ 441.000€ 1.323.00,00≥ 2
    Nella dichiarazione il concorrente dovrà riportare l'importo del fatturato globale distinto per anno,
    con il totale complessivo del triennio e il rapporto tra quest’ultimo totale e l'importo del valore
    stimato a base di gara.”
    Non comprendiamo a cosa si riferiscano gli importi di € 1.035.000 e di € 441.000. Riteniamo che possa solo trattarsi di una esemplificazione da Voi operata e che tali importi debbano essere sostituiti con quelli del valore stimato delle forniture a base di gara: Lotto 1 euro 1.590.000,00 – Lotto 2 euro 627.568,19.
    Vi chiediamo conferma.


    Quesito 2
    Gli esercizi della scrivente società non coincidono con gli anni solari e la chiusura degli stessi è fissata al 31 agosto. Prima ancora la chiusura era al 31 marzo.
    L’ultimo bilancio chiuso al 31/08/2020 non è stato ancora approvato.
    Al fine di soddisfare i requisiti richiesti chiediamo se possiamo indicare i seguenti fatturati allegando i relativi bilanci:
    importo fatturato 01/04/2017 - 31/03/2018 (bilancio chiuso al 31/03/2018)
    importo fatturato 01/04/2018 - 31/03/2019 (bilancio chiuso al 31/03/2019)
    importo fatturato 01/04/2019 - 31/08/2019 (bilancio chiuso al 31/08/2019)

     


    1) In riferimento al Disciplinare di Gara al paragrafo 10.3 di seguito la corretta esemplificazione:
    B. fatturato globale d’impresa realizzato negli ultimi tre esercizi (2017, 2018 e 2019) antecedenti la pubblicazione del bando di gara alla G.U.C.E. non inferiore a 2 (due) volte il valore stimato delle forniture a base di gara come segue:
     
    LOTTI IMPORTO FATTURATO 2017 IMPORTO FATTURATO 2018 IMPORTO FATTURATO 2019 TOTALE COMPLESSIVO TRIENNIO RAPPORTO TRA TOTALE COMPLESSIVO TRIENNIO E IMPORTO DEL VALORE STIMATO A BASE DI GARA
    LOTTO 1 € 1.060.000 € 1.060.000 € 1.060.000 € 3.180.000 ≥ 2
    LOTTO 2 € 418.378,80 € 418.378,80 € 418.378,80 € 1.255.136,4
     
    ≥ 2

    Nella dichiarazione il concorrente dovrà riportare l'importo del fatturato globale distinto per anno, con il totale complessivo del triennio e il rapporto tra quest’ultimo totale e l'importo del valore stimato a base di gara.”
    Quindi il rapporto tra totale complessivo triennio e importo del valore stimato a base di gara può essere anche superiore a 2 volte ma non può essere inferiore a 2 volte.

    2)  E’ possibile indicare i fatturati allegando i relativi bilanci come da Vs. prospetto descritto.
    15/02/2021 15:48
  17. 15/02/2021 09:30 - QUESITO N. 17:
    Bando e Disciplinare di Gara pag. 14-15 Art. 14
    Premessa:
    Z – Specialità veterinarie, galeniche, omeopatiche e fitoterapiche
    Domanda:
    Si richiede cortesemente di precisare se per “Specialità veterinarie” debbano intendersi i farmaci etici di fascia C ad uso veterinario oppure il parafarmaco veterinario.


    Per “Specialità veterinarie” si intendono i farmaci etici di fascia C ad uso veterinario e il parafarmaco veterinario.          
    15/02/2021 17:18

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@asmecomm.it - 800 955054

Attivo dal lunedì al venerdì dalle 09 alle 14 e dalle 14:30 alle 17:30

ASMECOMM

Via Carlo Cattaneo,9 Gallarate (VA)
Tel. 800 955054 - Email: assistenza@asmecomm.it - PEC: piattaforma@asmepec.it