Gara - ID 2409

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante CIMITILE
ProceduraAperta
CriterioMinor prezzo
OggettoServizi
PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI PRELIEVO, TRASPORTO E SMALTIMENTO DELLA FRAZIONE ORGANICA DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI DERIVANTI DALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA - DURATA DEL CONTRATTO MESI 12 (ANNUALITA’ 2021/2022) - EER 20.01.08 E EER 20.02.01 - CIG: 8714297161.
CIG8714297161
CUP
Totale appalto€ 364.000,00
Data pubblicazione 21/05/2021 Termine richieste chiarimenti Martedi - 15 Giugno 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteLunedi - 21 Giugno 2021 - 12:00 Apertura delle offerteLunedi - 05 Luglio 2021 - 15:00
Categorie merceologiche
  • 90513 - Servizi di trattamento e smaltimento di rifiuti urbani e domestici non pericolosi
DescrizionePROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI PRELIEVO, TRASPORTO E SMALTIMENTO DELLA FRAZIONE ORGANICA DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI DERIVANTI DALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA - DURATA DEL CONTRATTO MESI 12 (ANNUALITA’ 2021/2022) - EER 20.01.08 E EER 20.02.01 - CIG: 8714297161.
Struttura proponente COMUNE DI CIMITILE (NA)
Responsabile del servizio R.U.P. Arch. Michele Papa Responsabile del procedimento Papa Michele
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf bando-disciplinare-di-gara-signed - 1.22 MB
File pdf csa-duvri-qte - 594.75 kB
File zip modelli-di-gara - 6.71 MB

Chiarimenti

  1. 26/05/2021 09:43 - Buongiorno,
    in merito alla procedura di gara si richiede quanto segue:
    1. il sopralluogo non è obbligatorio, conferma?
    2. le referenze bancarie richieste vanno inserite nella busta amministrativa, conferma?
    3. l’impianto di destinazione deve essere lo stesso per i due codici CER oppure possono essere due differenti?
    4. i cassoni di proprietà del suo Comune quanti sono e che capienza hanno?
    5. per le modalità di esecuzione del servizio, il prelievo deve avvenire obbligatoriamente 3 giorni a settimana  per entrambi i codici CER come indicato nel csa oppure si può prevedere un’organizzazione del servizio differente come ad esempio  predisporre un cassone più capiente e quindi variare la tempistica di prelievo diversa?
    6. nel centro di raccolta dove sono collocati i cassoni da conferire in impianto è possibile circolare con semirimorchio e/o motrice con scarrabile?
    Si ringrazia per l’attenzione
    Cordiali saluti


    Quesito n. 1 Risposta: non è obbligatorio, come specificato al punto 11 del bando e disciplinare di gara, ma in caso l’O.E. lo ritenesse opportuno, questa S.A. si rende disponibile previo contatto al 3351032500
    Quesito n.2— SI 
    Quesito n.3: gli impianti di destinazione dei rifiuti possono essere anche distinti, a patto che rispettino le caratteristiche indicate nel Bando e Disciplinare di gara e CSA
    Quesito n.4:  Il Comune ha in proprietà 2 scarrabili a tenuta stagna da 30 mc per il trasporto dell’organico ed uno da 30 mc per gli sfalci.
    Quesito n.5: Sussiste la possibilità di prevedere una diversa organizzazione del servizio, ma ad ogni modo si dovrà garantire che la frazione organica sia avviata a recupero entro 72 ore come da D.M. 08/04/2008 e ss.mm.ii. per la frazione verde ci si può anche organizzare diversamente con formula del tipo “a chiamata”.
    Quesito n. 6 : Il centro di raccolta ha ampio spazio di manovra ma l’ingresso non è percorribile per bilici e rimorchi. Di prassi laddove necessario si può sostare a 200 mt (parcheggio del cimitero) ed invertire scarrabile con motrice.
    27/05/2021 17:25
  2. 25/05/2021 11:33 - 01) IN CASO DI PARTECIPAZIONE ALLA PRESENTE PèROCEDURA MEDIANTE L’ISTITUTO DELL INTEMEDIAZIONE E’ NECESSARIO GIA IN FASE PROCEDURALE INDICARE L’IMPIANTO FINALE DOVE SARANNO GESTITI I RIFIUTI . QUESTO PERCHE’ IN QUANTO INTERMEDIARI ABBIAMO LA POSSIBILITA’ DI POTER INDIVIDUARE PIU IMPIANTI IN CASO DI AGGIUDICAZIONE , FERMO RESTANO IL PREZZO PROPOSTO IN FASE DI GARA. E’ CHIARO CHE QUALUNQUE IMPIANTO INDIVIDUATO RISPONDERA’  ALLA CARATTERISTICHE TECNICHE RICHIESTE DAL DISCIPLINARE DI GARA , 
    IN ATTESA SI COGLIE L’OCCASIONE PER PORGERE DISTINTI SALUTI 

     


    Si precisa quanto segue:
    -- l’art. 5 “Modalità di esecuzione del Servizio” del CSA riporta  “…è necessario individuare già in fase di gara gli impianti di recupero, pertanto la ditta partecipante è tenuta a presentare un “precontratto” o una “dichiarazione di disponibilità” da parte degli impianti finali di recupero…”.
    Tale esigenza nasce dalla necessità per l’ente di vedersi assicurato il servizio per l’intera durata. Negli anni scorsi spesso la limitata capienza degli impianti ha comportato l’interruzione del servizio da parte degli operatori economici affidatari del contratto. 
    Pertanto fermo restando la presentazione del pre-contratto oppure della disponibilità dell’impianto per le quantità stimate, nulla osta a presentare più impianti.
    27/05/2021 17:36
  3. 21/05/2021 17:18 - Salve,
    la procedura prevede ritiro trasporto e smaltimento.
    L operatore economico partecipante deve possedere autorizzazione ANGA categoria quattro per il trasporto?
    Oppure può partecipare anche chi possiede solo ed esclusivamente autorizzazione ANGA categoria 8 intermediazione?

     


    Fermo restando che il contratto prevede “trasporto e smaltimento...”, nei limiti delle prerogative relative alle Associazioni Temporanee di impresa è possibile la partecipazione 
    27/05/2021 17:53
  4. 22/05/2021 10:49 - AL PUNTO 13. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA del disciplinare vine chiesto : 
    BUSTA B - OFFERTA ECONOMICA, la quale si compone del file SCHEMA DI OFFERTA
    ECONOMICA generato dalla piattaforma a seguito dell’inserimento dei seguenti dati:
     “OFFERTA ECONOMICA”, il ribasso percentuale offerto;
     “COSTI DELLA SICUREZZA (art. 95 comma 10 d.lgs. 50/2016)”, l’importo relativo ai propri oneri
    di sicurezza aziendali;
     “COSTI DELLA MANODOPERA (art. 95 comma 10 d.lgs. 50/2016)”, l’importo relativo ai costi
    della manodopera stimati dall’operatore economico;

    Si fa notare alla spett.le S.A. che il file SCHEMA DI OFFERTA non è generato dalla piattaforma , si chiede come procedere .
    Cordiali saluti


    Lo schema di offerta economica viene generato automaticamente in piattaforma nel momento in cui l'operatore inserisce il ribasso e gli altri dati dell'offerta economica (costi sicurezza, manodopera). Il file così generato deve essere scaricato e firmato digitalmente e poi caricato in piattaforma come descritto nel disciplinare.
    28/05/2021 13:37
  5. 31/05/2021 12:53 - Buongiorno, al punto del disciplinare
    11. SOPRALLUOGO Non è ritenuto necessario la visita dei luoghi per il dovuto sopralluogo ,

    sulla domanda di partecipazione  “ allegato A “
    t) dichiara di aver preso visione dei luoghi ove verrà espletato il servizio oggetto di gara e di aver preso conoscenza delle condizioni locali e di tutte le circostanze generali e particolari che possono influire sull'appalto, allegando la Dichiarazione di presa visione (la presa visione deve essere effettuata dal titolare o dal legale rappresentante della ditta, ovvero da un suo dipendente munito a tal fine di specifica delega);
    si chiede se il sopralluogo è obbligatorio ?


    Il sopralluogo non è obbligatorio, fermo restando che se si vuole procedere a farlo è possibile contattare il 3313902021.
    Quanto al modello, l’assunto riportato :di aver preso conoscenza delle condizioni locali e di tutte le circostanze generali e particolari che possono influire sull'appalto deve essere obbligatoriamente  dichiarato.
    01/06/2021 12:23
  6. 31/05/2021 12:29 - Buongiorno, 
    in riferimento al requisito richiesto al punto “ 7.3 REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICA E PROFESSIONALE
    I soggetti che intendono partecipare alla gara, ai sensi dell’art. 83, comma 6, del D.Lgs. n. 50/2016 e smi, a pena di
    esclusione, devono possedere i seguenti requisiti di capacità tecnica e professionale:
    e) avere eseguito per Enti pubblici, nell’anno antecedente la data di pubblicazione della gara, servizi analoghi a
    quelli in oggetto per un importo di € 182.000 pari ad almeno il 50% dell’importo posto a base di gara di
    € 364.000,00. I servizi valutabili sono quelli iniziati ed ultimati nell’anno antecedente la data di pubblicazione
    della gara, ovvero la parte di essi ultimata nello stesso periodo per il caso di servizi iniziati in epoca precedente;

    Vi poniamo il seguente quesito : posono essere inseriti nei servizi analoghi anche quelli svolti per Privati ?


    Trattandosi di rifiuti urbani provenienti dalla raccolta differenziata il requisito relativo agli enti Pubblici appare vincolante.
    La risposta è pertanto negativa
    01/06/2021 12:35
  7. 08/06/2021 11:46 - Per fatturato specifico medio annuo nel settore di attività si intende che per ogni anno bisogna aver raggiunto euro 364.000 (iva esclusa) oppure ci si riferisce al triennio complessivamente?
    Per settore di attività s’intende tutto il settore della nettezza urbana (raccolta, trasporto, spazzamento ecc) e solo per Comuni?.
    Cordiali saluti 


    I due quesiti riguardano il fatturato specifico medio ed il settore di attività relativo al par 7.2 del Bando
    Il par. 7.2 del BANDO E DISCIPLINARE DI GARA  riporta :
    c) Fatturato specifico medio annuo nel settore di attività oggetto dell’appalto riferito a ciascuno degli ultimi tre esercizi finanziari disponibili non inferiore ad una volta il valore annuo dell’appalto pari a € 364.000,00 IVA esclusa.
    Il settore di attività è: Servizi generali delle amministrazioni pubbliche

    Quanto riporta il punto c appare chiaro: il fatturato specifico medio è riferito a ciascuno degli ultimi tre esercizi finanziari disponibili, ovvero ad ogni esercizio finanziario.
    In altri termini il fatturato specifico medio di ogni anno degli ultimi tre esercizi finanziari deve essere almeno pari a € 364.000,00.

    In riferimento al settore di attività il par. 3.2 del Bando riporta.
    Il relativo CPV è riferito ai: Servizi di smaltimento rifiuti domestici relativi ai cer 20.01.08 e cer 20.02.01.
    Pertanto il servizio di attività è relativo ai suddetti CER ovvero per “rifiuti urbani”  e quindi relativi ad enti pubblici
     
    10/06/2021 12:33
  8. 10/06/2021 11:56 - Buongiorno,
    per quanto riguarda la GARANZIA PROVVISORIA nel disciplinare al paragrafo 10 punto 7 viene richiesto di “ riportare l’autentica della sottoscrizione “ salvo poi successiavamente indicare la possibilità di produrre la garanzia come “ documento informatico, ai sensi dell’art. 1, lett. p) del d.lgs. 7 marzo 2005 n. 82 sottoscritto con firma digitale dal soggetto in possesso dei poteri necessari per impegnare il garante; “ 
    Vi chiediamo se producendo la garanzia fideiussoria come documento informatico, ai sensi dell’art. 1, lett. p) del d.lgs. 7 marzo 2005 n. 82 sottoscritto con firma digitale dal soggetto in possesso dei poteri necessari per impegnare il garante , sia comunque necessaria la dichiarazione di autenticità sottoscritta con firma digitale dal notaio o dal pubblico ufficiale (art. 22, comma 2 del d.lgs. 82/2005).


    Ai sensi della normativa vigente, nulla osta all’utilizzo di una delle due posibilità, a scelta del concorrente.
     
    10/06/2021 12:55
  9. 11/06/2021 11:30 - Spett.le Stazione Appaltante,
    premesso che il comma 6 dell'art.105 del Dlgs. 50/2016 è sospeso fino al 30 giugno 2023, ai sensi dell’art. 1, comma 18, secondo periodo della legge n. 55 del 2019, termine differito dall’art. 13, comma 2, lettera c), legge n. 21 del 2021 ( in vigore al momento della pubblicazione del bando che prevedeva già la sospensione del comma fino al 31/12/2021) e riconfermato poi dall'art. 49 del decreto-legge n. 77 del 2021, si chiede di confermare che quanto previsto dal bando di gara sia all'art 9 che a pag. 13 con riferimento alla compilazione del DGUE si tratta di un refuso, e che pertanto l'operatore economico NON è tenuto ad indicare in gara la terna di subappaltatori e nemmeno di allegare la documentazione a comprova dei loro requisiti, ma dovrà attenersi ad indicare solamente l’elenco delle prestazioni che intende subappaltare con la relativa quota percentuale dell’importo complessivo del contratto.
    Si attende cortese conferma.
    Distinti saluti.
     


    Si conferma che quanto riportato nel bando e disciplinare di gara al punto 9 “Subappalto” e al punto 16.2 “DGUE (DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO)” per quanto riguarda il contenuto della documentazione amministrativa, si tratta di un refuso, dal momento che alla data di pubblicazione della presente gara (21/05/2021), il comma 6 dell'art.105 del Codice risultava sospeso fino al 31/12/2021, ai sensi dell’art. 1, comma 18, secondo periodo della legge n. 55 del 2019, termine differito dall’art. 13, comma 2, lettera c), legge n. 21 del 2021.
     Pertanto l'operatore economico NON è tenuto ad indicare in gara la terna di subappaltatori e nemmeno di allegare la documentazione a comprova dei loro requisiti, ma dovrà attenersi ad indicare solamente l’elenco delle prestazioni che intende subappaltare con la relativa quota percentuale dell’importo complessivo del contratto.
    Ce ne scusiamo con i partecipanti.

     
    14/06/2021 10:35
  10. 15/06/2021 10:50 - Buongiorno,
    il contributo a favore dell’ANAC è pari a 35 euro e non come riportato al punto 12 del disciplinare di gara. Lo conferma?
    Cordiali saluti


    Si il punto 12 del disciplinare riporta la tassa delle stazioni appaltanti. Ce ne scusiamo con gli operatori economici.
    L’importo è di 35 euro.
    15/06/2021 11:37
  11. 14/06/2021 17:31 - Con la presente siamo a richiedere conferma se al paragrafo 7.3 al punto b) il quantitativo di 30 tonnellate “settimanali” è da intendersi “giornaliere”, OVVERO TRATTASI DI UN REFUSO.
    Grazie mille
     


    Come si evince dal quantitativo totale stimato, la quantità settimanale è pari a circa 30 tonnellate.
     
    15/06/2021 11:44
  12. 14/06/2021 16:14 - Buongiorno,
    con la presente siamo a richiedere chiarimenti in ordine agli impianti adoperati per l’espletamento delle attività.
    La domanda in questione è la  seguente:
    Dalla lettura del bando e disciplinare sembra che i 2 rifiuti debbano essere destinati giocoforza al medesimo impianto, potete confermare questa indicazione, oppure è possibile indicare due nominativi di impianti diversi e due accettazioni?
    Grazie dell’attenzione
     


    Possono essere impianti distinti.
    15/06/2021 11:45
  13. 14/06/2021 12:11 - Buongiorno,
    per la redazione del DGUE da parte di un Ausiliaria è necessaria la compilazione da parte di quest’ultima sul portale o è sufficiente la produzione di un DGUE generico ?


    Per la compilazione del D.G.U.E. le ditte partecipanti possono utilizzare l'apposita funzione prevista in piattaforma per la compilazione telematica del documento da scaricare in .pdf e firmare digitalmente .p7m ed inserire nella busta amministrativa.
    Se ci dovessero essere particolari difficoltà, è possibile utilizzare anche altro D.G.U.E. (per esempio quello in word messo a disposizione dal Ministero) l'importante è inserire tutte le dichiarazioni previste negli atti di gara, bando e disciplinare e firmarlo digitalmente come sopra descritto.
    15/06/2021 12:07

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@asmecomm.it - 800 955054

Attivo dal lunedì al venerdì dalle 09 alle 14 e dalle 14:30 alle 17:30

ASMECOMM

Via Carlo Cattaneo,9 Gallarate (VA)
Tel. 800 955054 - Email: assistenza@asmecomm.it - PEC: piattaforma@asmepec.it