Gara - ID 4576

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante A.M.A. SRL
ProceduraAperta
CriterioMinor prezzo
OggettoServizi
PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO ED AVVIO A RECUPERO DEL RIFIUTO SOVVALLO SECCO E.E.R. 19.12.12 (ALTRI RIFIUTI PRODOTTI DAL TRATTAMENTO MECCANICO DEI RIFIUTI) PRODOTTO DALL’IMPIANTO TMB DI LOCALITA’ CAFARO DI ATELLA (PZ) - C.I.G. 89069832E5.
CIG89069832E5
CUP
Totale appalto€ 2.455.000,00
Data pubblicazione 20/09/2021 Termine richieste chiarimenti Giovedi - 14 Ottobre 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 20 Ottobre 2021 - 12:00
Categorie merceologiche
  • 9051 - Trattamento e smaltimento dei rifiuti
DescrizionePROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO ED AVVIO A RECUPERO DEL RIFIUTO SOVVALLO SECCO E.E.R. 19.12.12 (ALTRI RIFIUTI PRODOTTI DAL TRATTAMENTO MECCANICO DEI RIFIUTI) PRODOTTO DALL’IMPIANTO TMB DI LOCALITA’ CAFARO DI ATELLA (PZ) - C.I.G. 89069832E5.
Struttura proponente A.M.A. S.R.L. Società Unipersonale
Responsabile del servizio R.U.P. Avv. Carmine RICCIARDELLA Responsabile del procedimento Ricciardella Carmine
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf 1.-disciplinare-di-gara-sopravaglio-e.r.r.-19.12.12 - 548.55 kB
File pdf 2.-capitolato-doneri-descrittivo-e-prestazionale - 331.77 kB
File zip modelli-di-gara - 4.87 MB
File pdf faq-05.10.2021 - 164.13 kB

Chiarimenti

  1. 24/09/2021 15:43 - Buon pomeriggio,
    tra i requisiti di capacità tecnica e professionale sono richieste l’iscrizione al Reach e la certificazione UNI EN 15359:2011. Si chiede se tali requisiti sono appannaggio dell’impianto di recupero o anche del trasportatore che possiede disponibilità di impianto tramite contratto di conferimento. In quest’ultimo caso sono esclusi dalla gara tutti i soggetti che non sia impianti di recupero che producono CSS?
    Grazie per la risposta


    I requisiti di cui alle lettere h) ed i) del punto 7.3 del Disciplinare dovranno essere posseduti dall’Operatore economico concorrente alla procedura di che trattasi. Nel caso in cui il concorrente sia un R.T.I. costituito da un trasportatore ed un impianto per il conferimento del rifiuto codice CER 19.12.12., i requisiti saranno soddisfatti rispettivamenteda ognuno per la parte del servizio di propria competenza. Tanto è richiesto al fine di garantire la Stazione Appaltante nella corretta esecuzione del servizio, per tutta la durata contrattuale dello stesso, considerato, altresì, il quantitativo da conferire.
     
    28/09/2021 16:09
  2. 28/09/2021 10:31 - Buongiorno in riferimento alla procedura si formula il seguente quesito:

    Al punto 7.3 del Disciplinare di gara vengono richiesti i requisiti di capacità tecnica e professionale. In particolare:
    1. Al punto lettera h) viene richiesto: “Possesso di certificazione del proprio sistema di gestione ambientale riferito all’oggetto della procedura conforme alle norme europee della serie UNI EN 15359:2011;
    2. Al punto lettera i) viene richiesto: “Iscrizione al REACH”.
    Il possesso di tali requisiti, nel caso in cui il partecipante alla procedura sia un iscritto alla categoria 4 e/o alla categoria 8 dell’Albo Nazionale Gestori Ambientali, non è possibile in capo agli stessi, in quanto assolutamente non attinenti alle loro attività.
    Infatti, la certificazione ISO 15359 riguarda il CSS (combustibile solido secondario) prodotto dai rifiuti mentre l’iscrizione al REACH si riferisce al Regolamento (CE) n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006 concernente la registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche.
    In virtù di quanto sopra esposto, si chiede di voler chiarire, se il possesso di tali requisiti, sia necessario per la partecipazione alla procedura da parte di un iscritto alla categoria 4 (trasportatore) oppure alla categoria 8 (intermediario) o viceversa tale documentazione deve essere eventualmente posseduta solo dagli impianti di destino finale del sopravaglio.

    Battipaglia, 28/09/2021

    Distinti saluti

     


    Si specifica, inoltre, che tra i requisiti di cui al punto 7.3 del Disciplinare di gara, è prevista la sola iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientalicategoria 4 (raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi)e nonanche alla categoria 8 (intermediazione e commercio di rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi).
     
    28/09/2021 16:11
  3. 04/10/2021 09:12 - Buongiorno in riferimento alla procedura si formula il seguente quesito: si chiede di specificare il punto h  del  capitolo 7.3 “Requisiti di Capacità tecnica e professionale “  il quale   richiede il Possesso di certificazione del sitema di gestione  UNI EN 15359:2011 ma  tale norma indica solo la calssificazione del rifiuto, mentre  il sistema di gestione come indicato dal Decreto è il seguente :
    Norma numero : UNI EN 15358:2011
    Titolo : Combustibili solidi secondari - Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti particolari per la loro applicazione alla produzione di combustibili solidi secondari
    quindi si chiede se è un refuso  oppure di specificare il giusto requisito di certificazione UNI EN 15358:2011
    in attesa 
    Distinti Saluti 
     


    Al fine della partecipazione alla procedura, gli operatori economici devono dimostrare di essere in possesso dei prescritti requisiti come specificato nel disciplinare di gara. Tali requisiti devono essere posseduti dagli operatori economici, non solo alla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte, ma anche per tutta la durata della procedura stessa, fino all’aggiudicazione definitiva e alla stipula del contratto, nonché per tutto il periodo dell’esecuzione dello stesso servizio, senza soluzione di continuità. Pertanto, il concorrente dovrà dimostrare il possesso delle certificazioni richieste e non già l’avvio delle pratiche per l’ottenimento delle stesse.

     
    06/10/2021 15:10
  4. 01/10/2021 09:58 - Con riferimento alle lettere h) ed i) del punto 7.3 del Disciplinare di gara, nel caso in cui l’azienda abbia attivato le procedure di ottenimento della certificazione ai sensi della UNI 15358 ed abbia avviato quindi le pratiche per l’iscrizione al REACH , quale documentazione dovrà produrre ai fini della partecipazione alla gara in oggetto?

    Ai fini della classificazione e specificazione dei CSS si deve fare riferimento alla norma UNI EN 15359: 2011 Classificazione e specifiche. Al contempo il sistema di gestione per la qualità del CSS ed i requisiti per la sua applicazione rispondono alla norma UNI EN 15358: 2011 Sistema di gestione per qualità – requisiti particolari per la loro applicazione alla produzione di combustibili solidi secondari.
    La Stazione Appaltante con la presente procedura dà rilevanza al servizio con “avvio a recupero” del rifiuto conformemente alla UNI EN 15359: 2011.
    Pertanto, il gestore dell’impianto dovrà possedere certificazione di qualità ambientale, nonché dichiarazione di conformità del rifiuto corredata dei relativi certificati rilasciati ai sensi della UNI EN 15359:2011 che risulta essere, quindi, il principale riferimento normativo da rispettare.
    Il CSS è prodotto solo in impianti dotati di certificazione di qualità ambientale secondo la norma UNI EN 15358:2011 o in alternativa di un sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS).
    Con riferimento al quesito, si specifica che il requisito richiesto è da intendersi dimostrato con il possesso di un sistema certificato di gestione ambientale nel rispetto della norma UNI EN 15359:2011, ovvero con il possesso di certificazione UNI EN 15358:2011 o in alternativa EMAS.
     
    06/10/2021 15:10
  5. 14/10/2021 10:54 - Buongiorno
    nel disciplinare di gara, al punto 13.4 “ABILITAZIONE ALLA GARA”, si fa riferimento, per gli operatori economici, ad una data indicata nel TIMING DI GARA al punto 1.2.2 (alla voce termine ultimo di abilitazione alla gara).
    Tale punto, 1.2.2,  non è riportato nel disciplinare di gara e neppure nel prospetto riepilogativo del TIMING DI GARA riportato al punto 13.8.
    Pertanto richiediamo delucidazioni in merito.
    Distinti Saluti

     


    R: Si confermano i dati riportati nella tabella  “TIMING DI GARA” al paragrafo n.13.8 del disciplinare.
     
    14/10/2021 22:01

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@asmecomm.it - 800 955054

Attivo dal lunedì al venerdì dalle 09 alle 14 e dalle 14:30 alle 17:30

ASMECOMM

Via Carlo Cattaneo,9 Gallarate (VA)
Tel. 800 955054 - Email: assistenza@asmecomm.it - PEC: piattaforma@asmepec.it