Gara - ID 5297

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante BORGIA
ProceduraAperta
CriterioMinor prezzo
OggettoServizi
PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI GESTIONE TECNICO - OPERATIVA E MANUTENZIONE DELL’IMPIANTO COMUNALE DI DEPURAZIONE SITO IN LOCALITÀ “MALAIDI” - CIG: 8955041D99.
CIG8955041D99
CUP
Totale appalto€ 66.500,00
Data pubblicazione 08/11/2021 Termine richieste chiarimenti Giovedi - 23 Dicembre 2021 - 12:00
Scadenza presentazione offerteGiovedi - 30 Dicembre 2021 - 12:00
Categorie merceologiche
  • 9042 - Servizi di trattamento delle acque reflue
DescrizionePROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI GESTIONE TECNICO - OPERATIVA E MANUTENZIONE DELL’IMPIANTO COMUNALE DI DEPURAZIONE SITO IN LOCALITÀ “MALAIDI” - CIG: 8955041D99.
Struttura proponente COMUNE DI BORGIA (CZ)
Responsabile del servizio R.U.P. Ing. Pietro Danieli Responsabile del procedimento R.U.P. Ing. Danieli Pietro
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf bando-disciplinare - 12.50 MB
File pdf capitolato-speciale-appalto - 13.09 MB
File zip modelli-di-gara - 3.44 MB
File pdf bando-rettificato - 12.54 MB
File pdf determina-461-del-09032021-imp-loc.-malaidi-borgia - 258.92 kB
File p7m Atto di costituzionedel Seggio di gara - 353.90 kB
File pdf avviso-prima-seduta-pubblica - 394.80 kB
File pdf verbale-i-seduta-pubblica - 1.34 MB
File pdf verbale-ii-seduta-pubblica - 2.06 MB
File pdf avviso-seduta-pubblica-offerta-economica - 160.64 kB

Seggio di gara

File p7m Atto di costituzione 1 - 03/01/2022
Nome Ruolo CV
danieli pietro presidente
iervasi simona commissario
trimmeliti massimo commissario

Avvisi di gara

24/01/2022AVVISO SEDUTA PUBBLICA - APERTURA OFFERTE ECONOMICHE
Con riferimento alla procedura d'appalto in oggetto si comunica che giorno MERCOLEDI’ 26/01/2022 alle ore 10:30, presso il Comune di Borgia, Corso Mazzini n. 82, Ufficio Tecnico (I° piano) in collegamento telematico sulla piattaforma tuttogare-asmecomm...
14/01/2022AVVISO SEDUTA PUBBLICA - SOCCORSO ISTRUTTORIO
Con riferimento alla procedura d'appalto in oggetto si comunica che il giorno LUNEDI’ 17/01/2022 alle ore 10:30, presso il Comune di Borgia, Corso Mazzini n. 82, Ufficio Tecnico (I° piano) in collegamento telematico sulla piattaforma tuttogare-asmecomm...
10/01/2022AVVISO PRIMA SEDUTA PUBBLICA DI GARA
Con riferimento alla procedura d'appalto in oggetto si comunica che il giorno MERCOLEDÌ 12/01/2022 alle ore 10:00, presso il Comune di Borgia, Corso Mazzini n. 82, Ufficio Tecnico (I° piano) collegata telematicamente alla piattaforma tuttogare-asmecomm ...
24/11/2021COMUNE DI BORGIA - AVVISO DI GARA - RETTIFICA REQUISITI E PRORGA - CIG: 8955041D99
PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI GESTIONE TECNICO - OPERATIVA E MANUTENZIONE DELL’IMPIANTO COMUNALE DI DEPURAZIONE SITO IN LOCALITÀ “MALAIDI” - CIG: 8955041D99. Relativamente alla procedura di gara aperta con il criterio del minor prezzo per il ...
24/11/2021Modifica date procedura Aperta: PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI GESTIONE TECNICO - OPERATIVA E MANUTENZIONE DELL’IMPIANTO COMUNALE DI DEPURAZIONE SITO IN LOCALITÀ “MALAIDI” - CIG: 8955041D99.
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti23/12/2021 12:00Scadenza presentazione offerte30/12/2021 12:00Apertura delle offerte30/12/2021 ...

Chiarimenti

  1. 11/11/2021 12:19 - Con la presente si trasmettono i quesiti riferiti alla procedura aperta per il servizio di gestione Tecnico - Operativa e manutenzione dell’impianto comunale di depurazione sito in loc. Malaidi. 

    Cordialità

     


    Con riferimento al seguente quesito:
    ”Quesito 1) Quanto richiesto nel Bando di gara nei requisiti speciali e mezzi di prova al punto 5 – 5.1 lett. b) ovvero l’iscrizione all’Albo Gestori Ambientali – Categoria 4 – Classe F; come anche in precedenti circostanze con altre S.A. (Vedi All. 1 – 2), è stato sufficiente confermare la volontà e l’impegno di subappalto ad affidare il servizio richiesto di spurgo, prelevamento e trasporto fanghi a ditta qualificata. Ove in caso di aggiudicazione dovrà essere prodotto apposito contratto sottoscritto con la ditta esecutrice del suddetto servizio, il tutto nei limiti delle vigenti disposizioni in materia e previa autorizzazione della S.A.
    Si rimanda al bando rettificato art. 5.1 rubricato “ Requisiti di idoneità professionale”.
    Con riferimento alle modifiche apportate si dà atto che le prestazioni di ritiro, trasporto, smaltimento dei fanghi ed eventualmente di autospurgo, laddove se ne rendesse necessario, proprio in quanto secondarie sono subappaltabili nei limiti di cui all’art. 105 del D.lgs. 50/2016 a ditta qualificata.
    In caso di subappalto il concorrente dovrà produrre dichiarazione di impegno ad affidare l’esecuzione dell’ attività di ritiro, trasporto e smaltimento fanghi ad apposita ditta abilitata allo svolgimento di tali attività.
    In caso di aggiudicazione  l'affidatario  dovrà depositare il contratto di subappalto presso la stazione unitamente alla dichiarazione del subappaltatore attestante l'assenza dei motivi di esclusione di cui all'articolo 80 e il possesso dei requisiti di idoneità tecnica- professionali. Il contratto di subappalto dovrà indicare puntualmente l'ambito operativo del subappalto sia in termini prestazionali che economici.

    Con riferimento al seguente quesito:
    Quanto richiesto nel Bando di gara nei requisiti speciali e mezzi di prova al punto 5 – 5.3 lett. b) ovvero il possesso della certificazione gestione ambientale (EMAS), essendo la scrivente in possesso della certificazione ISO 14001, si chiede se questa può essere considerata equipollente a quanto richiesto nel bando di gara al punto 5 – 5.3 lett. b).”
    Si rimanda al bando rettificato art. 5.3 rubricato “ Requisiti di capacità tecnica o professionale”. 
    Con riferimento alle modifiche apportate si dà atto che Il possesso della certificazione ambientale non è requisito obbligatorio di partecipazione.
    30/11/2021 11:20
  2. 16/11/2021 11:43 - Buongiorno,

    con al presente si pongono i seguenti quesiti:

    - considerato che il servizio di trasporto e smaltimento rifiuti è attività secondaria, qualora si dovesse ricorrere al subappalto per tale prestazione (visto che tali attività rientrano nei limiti del 50% dell’appalto di cui al D.L. 77/2021(Decreto legge 77/2021 convertito nella Legge 108/2021, detto anche Semplificazioni Bis) è comunque necessario – ai fini della partecipazione alla gara d’appalto – essere in possesso del requisito relativo al’iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali?

    - vi è obbligo di assunzione del personale? se si, si prega di specificare il numero, il CCNL applicato ed il livello.

    - lo smaltimento dei rifiuti è a carico dell'Ente oppure dell'Operatore Economico? Nel caso in cui fosse a carico dell'Operatore Economico, si prega di specificare la quantità di riufiuti espresse in Tonnellate annue prodotte e suddivise per codice CER

    - si prega di specificare, in termini di quantità, i reagenti impiegati (quali ad es. ipoclorito di sodio ecc..)

    - è necessario il servizio spurgo? se si, si prega di specificare se lo stesso è un onere a carico dell'Operatore Economico e il numero degli interventi medi all'anno.


    A riscontro del seguente requisito:
    “Considerato che il servizio di trasporto e smaltimento rifiuti è attività secondaria, qualora si dovesse ricorrere al subappalto per tale prestazione (visto che tali attività rientrano nei limiti del 50% dell’appalto di cui al D.L. 77/2021(Decreto legge 77/2021 convertito nella Legge 108/2021, detto anche Semplificazioni Bis) è comunque necessario – ai fini della partecipazione alla gara d’appalto – essere in possesso del requisito relativo al’iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali?”

    Si rimanda al bando rettificato art. 5.1 rubricato “ Requisiti di idoneità professionale”.
    Con riferimento alle modifiche apportate si dà atto che le prestazioni di ritiro, trasporto, smaltimento dei fanghi ed eventualmente di autospurgo, laddove se ne rendesse necessario, proprio in quanto secondarie sono subappaltabili nei limiti di cui all’art. 105 del D.lgs. 50/2016 a ditta qualificata.
    In caso di subappalto il concorrente dovrà produrre dichiarazione di impegno ad affidare l’esecuzione dell’ attività di ritiro, trasporto e smaltimento fanghi ad apposita ditta abilitata allo svolgimento di tali attività.
    In caso di aggiudicazione  l'affidatario  dovrà depositare il contratto di subappalto presso la stazione unitamente alla dichiarazione del subappaltatore attestante l'assenza dei motivi di esclusione di cui all'articolo 80 e il possesso dei requisiti di idoneità tecnica- professionali. Il contratto di subappalto dovrà indicare puntualmente l'ambito operativo del subappalto sia in termini prestazionali che economici.

    A riscontro del seguente quesito:
    “vi è obbligo di assunzione del personale? se si, si prega di specificare il numero, il CCNL applicato ed il livello.”:
    No non vi è obbligo di assunzione del personale purché  venga assicurata la presenza di personale operaio e tecnico specializzato e qualificato ;

    A riscontro del seguente requisito:
    “ lo smaltimento dei rifiuti è a carico dell'Ente oppure dell'Operatore Economico? Nel caso in cui fosse a carico dell'Operatore Economico, si prega di specificare la quantità di rifiuti espresse in Tonnellate annue prodotte e suddivise per codice CER.”

    Lo smaltimento è a carico dell’operatore economico.
    In via approssimativa si indicano le seguenti quantità annue:
    CER 19.08.05 “Fanghi prodotti dal trattamento delle acque reflue urbane”  tra 25 e 30 Tonnellate;
    CER 19.08.01  “ Vaglio” tra 3 a 5 Tonnellate;

    A riscontro del seguente quesito:
    “ Si prega di specificare, in termini di quantità, i reagenti impiegati (quali ad es. ipoclorito di sodio ecc..)”
    Circa 1.000 litri annui.
    A riscontro del seguente quesito:

    ” E’ necessario il servizio spurgo? se si, si prega di specificare se lo stesso è un onere a carico dell'Operatore Economico e il numero degli interventi medi all'anno.”

    Il servizio di spurgo è a carico dell’operatore economico, tuttavia, si precisa che  l’ausilio dell’autospurgo non è previsto nella gestione ordinaria in quanto resosi necessario solo in via eccezionale in occasione di lavori di manutenzione straordinaria.
     
    30/11/2021 12:17
  3. 22/11/2021 16:19 - Buonasera, con la presente chiede di dare conferma se la fornitura di acqua è a carico della Stazione Appaltante o meno.

    La fornitura d’acqua è  momentaneamente a carico dell’appaltatore nelle more dei lavori di adeguamento della piattaforma depurativa che prevedono, come miglioria, la realizzazione di un tratto di condotta  che collegherà l’impianto di depurazione direttamente alla rete pubblica.
    30/11/2021 12:45
  4. 24/11/2021 10:45 -
    • Premesso che,
    Il Bando di gara – Art. 5.1 Requisiti di idoneità professionale lett. b) prevede di avere l’iscrizione all’albo dei gestori ambientali categoria 4 classe F;
    L’Art. 83, comma 1, lett. a) del D.Lgs n. 50/2016) prevede che “i requisiti e le capacità di cui al comma 1 siano attinenti e proporzionati all’oggetto dell’appalto, tenendo presente l'interesse pubblico ad avere il più ampio numero di potenziali partecipanti, nel rispetto dei principi di trasparenza e rotazione.”
    Per come espresso nel bando di gara, il requisito, appare alquanto discriminatoria l’imposizione dell’iscrizione all’albo dei gestori ambientali categoria 4 classe F, in quanto la quota per lo smaltimento dei rifiuti, essendo attività secondaria e sicuramente sotto il 30% dell’importo a base di gara, è marginale rispetto all’intero appalto e quindi può essere dato in “subappalto” ad imprese autorizzate al conferimento in discarica dei rifiuti.

    Considerato ciò, si chiede di sapere:
    • Se tale requisito può essere oggetto di dichiarazione di subappalto ad imprese autorizzate ed in possesso dell’iscrizione suddetta.


     A riscontro del quesito posto si rimanda al bando rettificato art. 5.1 rubricato “ Requisiti di idoneità professionale”.
    Con riferimento alle modifiche apportate si dà atto che le prestazioni di ritiro, trasporto, smaltimento dei fanghi ed eventualmente di autospurgo, proprio in quanto secondarie sono subappaltabili nei limiti di cui all’art. 105 del D.lgs. 50/2016 a ditta qualificata.
    In caso di subappalto il concorrente dovrà produrre dichiarazione di impegno ad affidare l’esecuzione dell’ attività di ritiro, trasporto e smaltimento fanghi ad apposita ditta abilitata allo svolgimento di tali attività.
    In caso di aggiudicazione  l'affidatario  dovrà depositare il contratto di subappalto presso la stazione unitamente alla dichiarazione del subappaltatore attestante l'assenza dei motivi di esclusione di cui all'articolo 80 e il possesso dei requisiti di idoneità tecnica- professionali. Il contratto di subappalto dovrà indicare puntualmente l'ambito operativo del subappalto sia in termini prestazionali che economici.
    30/11/2021 12:50
  5. 06/12/2021 18:03 - Con la presente si trasmette quesito relativo all’Articolo 25 “Controllo biologico e chimico degli impianti” del Capitolato Speciale d’Appalto.

    In attesa di un vs celere riscontro, si porgono cordiali saluti.
     


    A riscontro di quanto richiesto si precisa che gli adempimenti vincolanti per l’operatore economico, relativamente ai controlli chimici e microbioligici, sono quelli indicati nell’autorizzazione allo scarico della pubblica fognatura rilasciata a questo Comune con Determinazione regionale n. 461 del  09.03.2021 che è stata aggiunta nella sezione “ Allegati” della presente procedura.
    15/12/2021 12:01
  6. 16/12/2021 18:07 - Buonasera, con la presente la Scrivente società intende formulare i seguenti quesiti per la procedura in oggetto:
    Quesito n. 1 
    In merito al requisito di cui al punto 5.3 lettera b) si richiede se per lo stesso si intende certioficazione ISO 14001:2015 o la certificazione EMAS.

    Quesito n. 2
    Vista la proroga della scadenza della procedura e del termine ultimo per la richiesta di chiarimenti, con la presente si richiede il nuovo termine ultimo per lo svolgimento del sopralluogo.

    Rimanendo in attesa di un Vostro cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti.
    A.T.P. S.r.l.
     


    In merito al quesito n. 1 si rappresenta che a seguito della modifica del bando il possesso della certificazione ambientale non è più obbligatorio.
    In merito al quesito n. 2 si comunica che il sopralluogo potrà essere effettuato entro il 23.12.2021, ore 12:00.
    17/12/2021 08:23

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@asmecomm.it - 800 955054

Attivo dal lunedì al venerdì dalle 09 alle 14 e dalle 14:30 alle 17:30

ASMECOMM

Via Carlo Cattaneo,9 Gallarate (VA)
Tel. 800 955054 - Email: assistenza@asmecomm.it - PEC: piattaforma@asmepec.it