Gara - ID 9526

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante FRATTAMINORE
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
GARA PROCEDURA APERTA TELEMATICA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA BIOLOGICA E SOSTENIBILE NELLE SCUOLE STATALI DI INFANZIA DEL TERRITORIO COMUNALE - TRIENNIO SCOLASTICO 2022/2023 –2023/2024 – 2024/2025
 
CIG9398278859
CUP
Totale appalto€ 646.800,00
Data pubblicazione 12/09/2022 Termine richieste chiarimenti Mercoledi - 28 Settembre 2022 - 12:00
Scadenza presentazione offerteMartedi - 04 Ottobre 2022 - 12:00 Apertura delle offerteMercoledi - 05 Ottobre 2022 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 55524 - Servizi di ristorazione scolastica
DescrizioneL'oggetto dell'appalto è l'affidamento del servizio di Ristorazione Scolastica a favore degli alunni, degli insegnanti e del personale scolastico avente diritto delle scuole statali  dell'Infanzia esistenti sul territorio del Comune di Frattaminore per il triennio scolastico 2022/2023, 2023/2024 e 2024/2025
Struttura proponente Servizio Appalti e Contratti
Responsabile del servizio Dott. Simeone Lupoli Responsabile del procedimento Rivellini Alessandro
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf bando-di-gara.1 - 192.62 kB
File pdf disciplinare-di-gara.ref.vers.1.1 - 2.12 MB
File pdf allegato-a-domanda-e-dich.-integrative.ref - 1.09 MB
File pdf allegato-b-modello-dichiarazione-ai-sensi-del-d.-lgs.-6.9.2011-n.-159 - 446.27 kB
File pdf allegato-c-assolvimento-imposta-di-bollo - 147.66 kB
File pdf capitolato-speciale-dappalto-descrittivo-e-prestazionaledefinitivovers.-ultima - 1.15 MB
File pdf allegato-a-al-capitolato-tabelle-dietetiche - 11.02 MB
File pdf allegato-b-al-capitolato-sedi - 80.50 kB
File pdf riel-relazione-tecnico-illustrativa.rev - 846.47 kB
File pdf allegato-duvri - 475.92 kB
File pdf protocolodiintesalegalita2019-firmato-signed-1 - 461.52 kB
File pdf determina-a-contrarre-n.-171-473-2022 - 1.07 MB
File pdf documento-32 - 592.91 kB

Trasparenza

Importo liquidato0,00

Chiarimenti

  1. 15/09/2022 15:55 - Quesito n. 1
    “In merito ai requisiti di cui all’art. 7.2 lett. A) e B) del Disciplinare di Gara, laddove un operatore economico disponga dei bilanci (2018-2019-2020) e non quelli richiesti di cui all’art. 7.2 (2018-2019-2021), si chiede se sia possbile dimostrare la situazione economico-patrimoniale-finanziaria dell’annualità 2021 mediante bozza di bilancio al 31.12.2021 con allegata dichiarazione di conformità del professionista incaricato dall’operatore economico (nella fattispecie, Dottore Commercialista regolarmente iscritto all’ODCEC). Laddove ciò non sia ritenuto sufficiente, si chiede come dimostrare i suddetti requisiti”


    Risposta:
    In riferimento al quesito sopra formulato, si rimanda a quanto stabilito al paragrafo 7.2 lett. a) e b) del disciplinare di gara in merito alle modalità di comprova dei requisisti richiesti disciplinate secondo quanto previsto dalla normativa vigente, art. 86, comma 4 e all. XVII parte I, del Codice.

     
    19/09/2022 11:06
  2. 21/09/2022 10:45 - Egregi,
    Con la presente si richiede sopralluogo dei locali ai fini della partecipazione alla gara in oggetto.
    Sicuri di Vs. riscontro, distintamente salutiamo.


    In riferimento al quesito sopra formulato, come indicato al paragrafo 11 del disciplinare di gara, “Non è previsto il sopralluogo obbligatorio”. Fra la documentazione di gara, è disponibile sulla piattaforma l’allegato B al capitolato speciale di appalto “Elenco sedi scolastiche” con i relativi indirizzi.
     
    22/09/2022 10:08
  3. 22/09/2022 12:39 - La presente per richiereVI se la La dichiarazione di cui al Modello allegato B (familiari conviventi) possa essere resa del legale rappresentante per tutti i soggetti interessati di cui all’ art. 80  comme 3 del codice.
    distinti saluti 


    In riferimento al quesito sopra formulato, richiamato quanto indicato al paragrafo 15.3.1  del disciplinare di gara recante “Dichiarazioni integrative”, la risposa è affermativa.

     
    23/09/2022 10:21
  4. 23/09/2022 15:33 - QUESITO N.1
    La presente per richiedervi in riferimento all’offerta tecnica criterio 18.1 del disciplinare di gara come indicato in tabella:
    - al punto 4 se la percentuale di salumi riportata è riferita al prodotto biologico o convenzionale ;  
    - al punto 5 i punteggi assegnati per la lettera A e B sono uguali ; è corretto?
    - al punto 7 i prodotti biologici devono essere a km 0 e filiera corta oppure a km 0 o filiera corta ? 
    - al punto 10 lett A si richiede l’elenco del personale in carico alla ditta uscente impiegato nel espletamento del servizio di preparazione, distribuzone e somministrazione pasti;  
    QUESITO N.2 
    Nel capitolato art 19 fornitura kit per consumo pasti:
    - a) le posate devono essere obbligatoriamente in acciaio o per motivi di sicurezza possono essere di plastica rigida riutilizzabile ? 
    - b) la “ borraccia termica in alluminio “ per acqua si intende quella per il mantenimento delle alte e basse temperature o quella semplice in alluminio ?
     


    In riferimento al quesito sopra formulato, si chiarisce quanto segue:
    Quesito n. 1
    • Posto che i Criteri ambientali minimi per il servizio di ristorazione collettiva e fornitura di derrate alimentari, approvati con Decreto 10 marzo 2020 alla lett. C. Criteri ambientali per l’affidamento del servizio di ristorazione scolastica richiedono espressamente una percentuale di almeno il 30% in peso di salumi biologici, si precisa che costituisce offerta migliorativa l’impegno a garantire fornitura di salumi biologici in percentuale superiore al 30% dell’intera fornitura;
    • Per i punteggi da assegnare riguardo al punto 5. lett. a) e b), si rimanda a quanto precisato nelle  “Indicazioni per la predisposizione dell’offerta tecnica”, pag. 42 del disciplinare CRITERIO 5. IMPEGNO A GARANTIRE FORNITURA DI PRODOTTI ITTICI DA ACQUACOLTURA BIOLOGICA;
    • Per quanto attiene al punto 7.,  si conferma che per l’attribuzione del punteggio si richiede prodotti biologici a Km 0 e filiera corta;
    • Per quanto attiene al punto 10 lett. a) è prevista l’attribuzione del punteggio sulla base della gestione del personale; come specificato nelle “Indicazioni per la predisposizione dell’offerta tecnica”, pag. 43 del disciplinare CRITERIO 10. PROGETTO  GLOBALE DEL SERVIZIO il punteggio sarà attribuito sulla base della qualità del progetto  globale relativo al servizio di refezione, oggetto della presente gara, tenendo conto al punto a. delle figure professionali impiegate, delle modalità di organizzazione, gestione e formazione del persona; l’elenco del personale in carica alla ditta uscente non è stato messo a disposizione negli atti di gara, in quanto non si ricorre alla clausola sociale come espressamente indicato nella Relazione Tecnica Illustrativa allegata al capitolato sciale di appalto.
    Quesito n. 2
    a) per le posate, si conferma quanto previsto nel capitolato;
    b) si precisa che è richiesta la “borraccia termica in alluminio”, quindi idonea a mantenere l’isolamento termico rispetto all’esterno, e non quella in semplice alluminio.
     
    26/09/2022 10:38
  5. 23/09/2022 15:34 - QUESITO N.1
    La presente per richiedervi in riferimento all’offerta tecnica criterio 18.1 del disciplinare di gara come indicato in tabella:
    - al punto 4 se la percentuale di salumi riportata è riferita al prodotto biologico o convenzionale ;  
    - al punto 5 i punteggi assegnati per la lettera A e B sono uguali ; è corretto?
    - al punto 7 i prodotti biologici devono essere a km 0 e filiera corta oppure a km 0 o filiera corta ? 
    - al punto 10 lett A si richiede l’elenco del personale in carico alla ditta uscente impiegato nel espletamento del servizio di preparazione, distribuzone e somministrazione pasti;  
    QUESITO N.2 
    Nel capitolato art 19 fornitura kit per consumo pasti:
    - a) le posate devono essere obbligatoriamente in acciaio o per motivi di sicurezza possono essere di plastica rigida riutilizzabile ? 
    - b) la “ borraccia termica in alluminio “ per acqua si intende quella per il mantenimento delle alte e basse temperature o quella semplice in alluminio ?
     


    Trattasi di ripetizione del quesito n. 4; pertanto, si rimannda alla precedente, relativa risposta.
    26/09/2022 10:39
  6. 26/09/2022 15:28 - Spett. le Ente, a pagina 41 del disciplinare di gara “ Composizione dell’offerta tecnica “ è palesemente espresso che la relazione tecnica dovrà essere composta da un massimo di 50 pagine, a tal proposito si chiede se sono ammessi anche gli allegati. 
    In attesa di riscontro, distinti saluti.


    In riferimento al quesito sopra formulato, si chiarisce quanto segue:
    “Non sono da ritenersi inclusi nel numero massimo di pagine consentite gli allegati espressamente richiesti dal disciplinare di gara in riferimento a ciascun criterio e sub criterio dell’offerta tecnica.”
     
    27/09/2022 11:03
  7. 27/09/2022 11:17 - Buongiorno, 
    1) con la presente si chiede di chiarire la lunghezza dell'offerta tecnica, in quanto a pag. 42 del disciplinare di gara viene indicato un massimo di 50 pagine, mentre nelle indicazioni viene specificato il numero di facciate per i criteri 7-8 e 10. 
     Il numero totale resta sempre 50 pagine, rispettando il limite per i criteri suindicati?Oppure è un refuso?
    2) ai fini del soddisfacimento del Criterio 7, il numero di prodotti offerto deve essere in linea con le tabelle dietetiche contenute negli atti di gara?
    3) A completamento di quanto indicato nell'Allegato B degli atti di gara, è possibile conoscere il numero di pasti per ogni plesso, così da effettuare una congrua organizzazione del personale?Inoltre il pasto verrà consumato nei refettori o nelle aule? 


    In riferimento al quesito sopra formulato, si chiarisce quanto segue:
    1) Si conferma che la relazione tecnica dovrà essere composta da un massimo di 50 pagine formato A4, carattere Times New Roman 11, interlinea singola. Dal suddetto limite sono esclusi indice e copertina. Entro tale limite devono essere compresi anche quelli previsti per i criteri 7, 8 e 10 come specificato nelle  “Indicazioni per la predisposizione dell’offerta tecnica”, pag. 42 del disciplinare di gara.
    2) La risposta è affermativa.
    3) Per il numero dei pasti per ogni plesso, si rimanda a pag. 2 della Relazione Tecnica Illustrativa dove sono indicati gli alunni iscritti e i docenti/personale per ogni plesso e sulla base di questi dati è stata effettuata una stima complessiva del numero giornaliero dei pasti richiesti.   I pasti attualmente vengono consumati nelle aule.
     
    28/09/2022 11:56
  8. 27/09/2022 15:24 - Spett.le Ente , a pagina 11 paragrafo 7.2 lett B) del disciplinare di gara, si richiede fatturato specifico minimo annuo non inferiore ad € 200.000,00 IVA esclusa, il settore di attività è la ristorazione scolastica; si intende sia pubblica che privata ?

    In riferimento al quesito sopra formulato, si chiarisce quanto segue:
    Si conferma che il requisito richiesto è riferito al settore di attività “ristorazione scolastica” intesa in senso complessivo come si evince anche da quanto stabilito al  citato paragrafo in riferimento alla documentazione richiesta a comprova dei requisiti.
     
    28/09/2022 11:57
  9. 27/09/2022 18:51 - Salve, in riferimento all’art. 6 del capitolato d’appalto Il concorrente, in sede di gara, dovrà, altresì, impegnarsi a garantire, per tutta la fase di esecuzione del contratto, la piena disponibilità di un Centro di Produzione pasti alternativo, nel caso di impossibilità di utilizzo di quello principale per cause di forza maggiore. Ora si chiede nel caso di operatore economico che non abbia la disponibilità di un centro di produzione pasti alternativo è sufficiente presentare in sede di gara la dichiarazione di impegno a procurarsi tempestivamente in caso di aggiudicazione un centro di cottura di emergenza autorizzato per tutta la durata dell’appalto? 

    In riferimento al quesito sopra formulato, si chiarisce quanto segue:
    Richiamando quanto previsto all’art. 6  – REQUISITI DI ESECUZIONE DEL CONTRATTO – CENTRO DI PRODUZIONE PASTI del capitolato speciale di appalto, si ribadisce che il concorrente in sede di gara deve  impegnarsi a garantire la piena disponibilità per tutta la fase di esecuzione del contratto di un solo Centro di Produzione dei pasti e di uno alternativo nei casi di emergenza, in possesso dei requisiti e delle autorizzazioni di cui al medesimo art. 6 del capitolato. Prima della sottoscrizione del contratto o dell’avvio del servizio sotto riserva di legge, l’Affidatario dovrà presentare la documentazione prevista allo stesso art. 6 a dimostrazione della disponibilità siccome dichiarata.
     
    28/09/2022 11:58

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@asmecomm.it - 800 955054

Attivo dal lunedì al venerdì dalle 09 alle 14 e dalle 14:30 alle 17:30

ASMECOMM

Via Carlo Cattaneo,9 Gallarate (VA)
Tel. 800 955054 - Email: assistenza@asmecomm.it - PEC: piattaforma@asmepec.it