Gara - ID 10644

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante SUMMONTE
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoLavori
PROCEDURA APERTA PER LAVORI DI “RIPRISTINO E SISTEMAZIONE DELLA VIABILITÀ RURALE IN LOCALITÀ SUMMONTE”. CUP: H17H19002870002 - CIG: 9491429EFA.
CIG9491429EFA
CUPH17H19002870002
Totale appalto€ 2.155.683,40
Data pubblicazione 18/11/2022 Termine richieste chiarimenti Sabato - 26 Novembre 2022 - 12:00
Scadenza presentazione offerteSabato - 03 Dicembre 2022 - 12:00
Categorie merceologiche
  • 45 - Lavori di costruzione
DescrizionePROCEDURA APERTA PER LAVORI DI “RIPRISTINO E SISTEMAZIONE DELLA VIABILITÀ RURALE IN LOCALITÀ SUMMONTE”. CUP: H17H19002870002 - CIG: 9491429EFA.
Struttura proponente COMUNE DI SUMMONTE (AV)
Responsabile del servizio R.U.P. Ing. Giovanni Vuolo Responsabile del procedimento Ing. Vuolo Giovanni
Allegati
Richiesta DGUE XML
File p7m bando.pdf - 468.32 kB
File p7m disciplinare.pdf - 831.30 kB
File zip modelli-di-gara - 8.72 MB
File zip progetto-esecutivo - 57.96 MB

Trasparenza

Importo liquidato0,00

Chiarimenti

  1. 24/11/2022 12:50 -

    Spett.le impresa
    In merito all’operatività del CIG di gara, lo scrivente ha contattato l’ANAC, che lo ha informato su di una disfunzione sul sistema, che ha prodotto un disservizio per tutti i CIG acquisiti in seguito alla data del 22.11.2022. 
    Codesta impresa potrà riprovare già da lunedì p.v.
    Per quanto attiene alla seconda parte della Sua richiesta, si premette che la valutazione dei  requisiti, gli aspetti di dettaglio e la corretta applicazione delle procedure di gara, sono demandate alla Commissione ex art.77 Dlgs. 50/2016e s.m.i, per cui lo scrivente può solo esprimere un parere non vincolante.
    Volendo comunque fornire un riscontro consultivo al quesito poposto si  rileva come, al punto 18 del disciplinare di gara si legga : offerta tempo (ribasso percentuale massimo del 20% sui tempi previsti per l’esecuzione dei lavori di cui al punto 4.1 del disciplinare di gara).
    Letteralmente dunque , sembrerebbe che il disciplinare preferirebbe un dato percentuale.
    Ma una spiegazione più ragionevole, porta a considerare l’indicazione percentuale solo come dato di riferimento, e non strettamente come dato da indicare nell’offerta.
    Peraltro, un’ impresa che non volesse proporre alcuna riduzione sui tempi previsti per l’esecuzione dei lavori, diverrebbe indicare uno 0% quale ribasso percentuale, con una simbologia oggettivamente poco ortodossa.
    Altro svantaggio nel proporre valori percentuali, si ravvisa allorché si voglia offrire un ribasso che produca un frazionamento giornaliero.
    Ad esempio, nel caso che ci occupa, poniamo che l’impresa voglia proporre un ribasso temporale del 17%
    Si otterrebbe che , sui 325 gg. Previsti dal disciplinare., l’offerta si tradurrebbe in   0,17 x 326 = 55,25 giorni in meno per l’esecuzione dell’opera, il che, obiettivamente, sarebbe un dato poco concreto e difficile da trasporre in contratto.
    In definitiva, a parere dello scrivente, l’offerta tempo può essere prodotta sia in termini percentuali che con riferimento giornaliero .
    Lo scrivente, per i motivi appena esposti, si preferisce il dato espresso in giorni.


     
    25/11/2022 09:52

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@asmecomm.it - 800 955054

Attivo dal lunedì al venerdì dalle 09 alle 14 e dalle 14:30 alle 17:30

ASMECOMM

Via Carlo Cattaneo,9 Gallarate (VA)
Tel. 800 955054 - Email: assistenza@asmecomm.it - PEC: piattaforma@asmepec.it